Black Mirror, resa nota la data di debutto della quarta stagione

La nuova serie si comporrà di sei episodi e non mancheranno riferimenti alle passate stagioni

0
Screenshot preso dalla serie Black Mirror, episodio Be Right Back. Fonte Wikipedia
Screenshot preso dalla serie Black Mirror, episodio Be Right Back. Fonte Wikipedia

E’ stata finalmente resa nota la data ufficiale di debutto dell’attesa nuova stagione di Black Mirror, serie antologica della piattaforma Netflix il cui tema portante è l’impatto e le conseguenze che le nuove tecnologie possono avere nella vita quotidiana di ognuno di noi se portate all’estremo.

La quarta stagione dello show distopico ideato da Charlie Brooker sarà disponibile a partire dal prossimo 29 dicembre e si comporrà di sei episodi di cui sono già noti titoli, cast e ambientazione, annunciati ufficialmente dalla piattaforma streaming qualche mese fa unitamente a un breve teaser trailer e a singoli trailer dedicati a ciascun episodio diffusi nei giorni scorsi.

L’ideatore Charlie Brooker ha svelato in un’intervista rilasciata a Entertainment Weekly qualche nuovo dettaglio sui singoli episodi. A proposito di Metalhead, che dal trailer sembra essere incentrato su un pericoloso robot, Brooker ha affermato che è una supposizione non lontana dalla realtà. Per quanto riguarda Arkangel, diretto da Jodie Foster che ha anche dato dei suggerimenti per la sceneggiatura, Brooker ha dichiarato che “è inserito in un’atmosfera da film indie, parla di una madre e di una figlia e di una possibilità tecnologica che viene presa al balzo”. Grande attesa per USS Callister, che a detta di Brooker spicca rispetto agli altri episodi al pari di San Junipero nelle passate stagioni. “L’ispirazione è l’universo di Star Trek, ma c’è altro dietro. Stiamo parlando pur sempre di episodi di Black Mirror, c’è di più di quel che appare.” L’atmosfera di Crocodile coinvolgerà invece elementi come l’isolamento e la paranoia: “abbiamo deciso di dare un titolo molto vago, che non sveli molto di ciò che effettivamente si vedrà nell’episodio”. Hang the DJ avrà un tono più da commedia, mentre Black Museum, il cui titolo rimanda ai musei del crimine nel Regno Unito “avrà un formato simile a quello di White Christmas. Quell’episodio è stato un’antologia nell’antologia e ho sempre voluto farne un altro simile. Perciò, in Black Museum vedrete diverse storie e faremo anche riferimenti a episodi precedenti”.

NESSUN COMMENTO