Clamoroso al San Paolo: ecco cosa faranno i napoletani all’ingresso di Higuain, iniziativa assurda! Come la prenderà il Pipita?

0
Gonzalo Higuain, fonte By Football.ua, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=40631922
Gonzalo Higuain, fonte By Football.ua, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=40631922

Mancano pochi giorni alla super sfida di campionato tra Napoli e Juventus, in programma al San Paolo domenica ore 20:45. Gara dal sapore particolare per Gonzalo Higuain, il grande ex che torna nello stadio che tanto l’aveva osannato solamente qualche mesetto fa. La cessione agli eterni rivali ha destato stupore e incredulità, i tifosi napoletani non l’hanno presa bene e per il suo ritorno al San Paolo hanno preparato varie iniziative, come riportato da Dario Sarnataro su Il Mattino:

“Mancano ancora alcune migliaia di biglietti per il sold out che consentirebbe al Napoli di chiedere l’apertura del settore ospiti – attualmente off limits peri sostenitori bianconeri dato il divieto di trasferta – ai propri tifosi (altri 4mila posti). Difficile che si arrivi al tutto esaurito ma è praticamente certo il record stagionale in campionato con oltre 50mila spettatori presenti: la quota raggiunta per la gara col Sassuolo (49090) è giàsuperata. I centomila per la doppia sfida campionato-coppa Italia sono altresì assicurati, dal momento che sono 41mila i tagliandi staccati a una settimana dalla disputa della  semifinale di ritorno. Tutti al San Paolo, dunque, per i big match con la Juventus ma anche per fischiare Higuain. Sul web e sui social, ma anche attraverso le radio, si moltiplicano le iniziative annunciate già per la gara di domenica sera, con i fischi assordanti e il nobile «pernacchio napoletano» che per ora la spuntano sulla volontà di essere gelidamente “indifferenti” al ritorno del Pipita. Attesi allo stadio striscioni ironici e anche molti cartelli recanti il numero «71», con la chiara allusione al significato della Smorfia. Dalle curve non c’è l’annuncio di alcun striscione e la volontà generale sarà comunque quella di dare altre lezioni di civiltà dopo quelle mostrate nelle due gare di Champions con il Real Madrid”.

 

NESSUN COMMENTO