Genius: Albert Einstein raccontato da Ron Howard e National Geographic

0
149
genius
Fidelity News

Arriva questa sera, in 171 paesi, la prima serie tv prodotta e distribuita dal National Geographic: “Genius”. Racconterà la vita di Albert Einstein, dagli anni’30 fino al propagarsi del fascismo che lo portò a stabilirsi in America. genius

Il regista, Ron Howard ha dichiarato: “C’erano molte cose che non conoscevo di lui. Einstein era sottoposto a varie pressioni, alcune create dal suo stesso comportamento, altre generate dal momento sociale e politico. Quelle pressioni lo hanno fatto diventare l’uomo e lo scienziato che è stato. La sua vita è stata piena d’intrighi e molto affascinante. La cosa meravigliosa di Einstein è che anche nelle sue intuizioni scientifiche era ricco d’immaginazione e aveva modo di raffigurare quello che intuiva. Questo da un punto di vista cinematico è importantissimo. Quando ho raccontato la vita di John Nash in “A Beautiful Mind” ho immaginato una scena in cui il matematico guarda alle forme geometriche di una cravatta ed ha un’intuizione. E’ qualcosa che ho solo immaginato, una licenza che mi sono preso. Con Einstein, invece, non c’è stato bisogno di inventare niente, lui ragionava davvero in maniera così creativa”. A tal proposito, la finzione risulta rivelatrice sul presente poichè nel copione di Genius vengono descritte alcune misure restrittive, riscontrabili nella politica americana odierna. La sceneggiatura era stata terminata prima della vittoria di Trump ma ciò non cambia le cose, anzi, ne conferma la grandezza.

Ogni giovedì sera, si assisterà ad un viaggio nel passato di un uomo che ha cambiato la nostra vita. L’umanità l’ha sempre idealizzato come lo scienziato più matto e scapestrato di tutti quando, in realtà, ha vissuto la sua vita senza accorgersi di quanto la sua esistenza avesse relativizzato l’andamento lineare del mondo.

NESSUN COMMENTO