Intervista ad Alex Sandro: “Alla Juve ogni partita è da vincere”

0
537

Alex Sandro, esterno basso della Juve, arrivato nella sessione estiva di mercato direttamente dal Porto, si concede ad una lunga intervista in cui tratta diversi temi.

Si parte da quello dell’ambientazione nel calcio italiano, il giocatore dichiara: “Il calcio italiano è diverso dal calcio portoghese. Sto imparando e mi trovo meglio ogni giorno di più, ma una cosa è vederlo dalla tv, altra cosa è giocarlo sul campo – continua Alex Sandro – sono stato accolto bene qui ed è importante per un giocatore nuovo, fin dai primi momenti Evra mi ha aiutato tantissimo, dicendomi che una sana competizione può aiutare entrambi”.

Si passa poi all’analizzare la mentalità e gli obiettivi bianconeri di questo periodo. Il giocatore si esprime in questi termini: “alla Juve ogni partita è da vincere ed il lavoro che facciamo tutti noi è quello di provare a non pensare ai momenti no. Una vittoria ad Empoli sarebbe certamente molto importante in questo momento”. Gli obiettivi restano gli stessi, apparentemente, annunciati in conferenza da mister Allegri qualche settimana fa: “con la Juve puntiamo a passare il girone da primi in champions ed a dimezzare il gap con le prime in classifica entro Natale”.

In conclusione il giocatore neo arrivato si pronuncia anche sul suo mancato utilizzo in questa prima fase di stagione e sulla nazionale brasiliana: “non vuol dire che se la società mi ha pagato tanto – ben 26 milioni – dovrò giocare ogni partita, anzi devo conquistare i miei spazi per giocare tanti minuti in partita. Spero che grazie alla Juve riesca anche a tornare nella nazionale brasiliana, ma la scelta spetta sempre al CT”.

loading...

NESSUN COMMENTO