Precedenti Roma-Empoli: vi ricordate come finì quel 1 febbraio 1998? Ecco chi c’era!

0

Oggi c’è Roma-Empoli. Riparte la Serie A dopo la sosta delle Nazionali. Impegno decisamente probante per gli uomini di Garcia, che non possono sbagliare se vogliono riavvicinare il vertice. Questa gara ne rievoca anche altre del passato, con allenatori e giocatori che hanno fatto la storia della Roma, nel bene e nel male. Riviviamo un po’ di amarcord: le due squadre si sono affrontate già in passato, in particolar modo quel 1 febbraio del 1998. Sulla panchina della Roma sedeva un certo Zdenek Zeman, personaggio anti-conformista del mondo del calcio. Dall’altra parte c’era un futuro giallorosso, quel Luciano Spalletti che ha lasciato bei ricordi nella Capitale con il suo gioco spumeggiante ed entusiasmante. E non dimentichiamoci del furetto Max Tonetto. Quella gara fu un vero e proprio toccasana. La vittoria con i toscani servì a rompere un digiuno che durava ormai da quasi due mesi; l’ultimo successo capitolino risaliva al 7 dicembre, un 3-0 interno contro l’Atalanta. Nelle sei gare successive a quella rotonda affermazione sui bergamaschi la squadra di Zeman aveva raccolto quattro pareggi e due sconfitte. La tifoseria rumoreggiava e la sfida con l’Empoli imponeva un solo risultato da raggiungere per poter rasserenare l’ambiente. Grossomodo la stessa situazione attuale, seppur in epoche diverse. Oggi c’è Roma-Empoli, ma ecco si schieravano allora le due squadre. Vediamo se riuscite a ricordare uno o più giocatori presenti. Modalità amarcord attivata:

Roma: Konsel, Cafu, Aldair, Petruzzi, Candela, Tommasi, Di Biagio, Di Francesco, Paulo Sergio, Balbo, Totti.

Empoli: Roccati, Fusco, Baldini, Bettella, Tonetto, Cribari, Pane, Ficini, Bonomi, Cappellini, Esposito.

 

NESSUN COMMENTO