Quanto costa competere nella Champions League?

0
Champions League, fonte Flickr
Champions League, fonte Flickr

Come possiamo vedere anche dal calendario della Gazzetta, la Champions League è in pieno svolgimento con una dura lotta a punti tra i club per aggiudicarsi la vittoria del più prestigioso torneo calcistico a livello europeo.

 

Dietro la dura lotta in campo tra i calciatori che cercano di segnare il gol della vittoria, c’è un lavoro di dirigenti tecnici e una sfida di calcio mercato non indifferente con un giro di denaro da capogiro, tanto che una vittoria di Champions significa una spesa di denaro davvero ingente. Ma si può con il denaro creare una squadra invincibile?

 

Nella seguente infografica preparata da Shopalike, sono state messe a confronto le squadre vincitrici degli ultimi 10 anni tenendo conto del loro valore combinato con i costi sostenuti durante l’anno calcistico e si è dedotto che per le squadre che sono arrivate prime in classifica il risultato è dipeso principalmente dai costi sostenuti in fase di calcio mercato. La rilevazione si è rivelata valida sia per il Manchester United che per il Chelsea (gli ultimi 2 vincitori), ma anche per il Real Madrid che ha raggiunto la vittoria per ben 3 volte negli ultimi 10 anni.

C8E85625-9CA6-4ADE-AFD9-14878521D048

Per i tifosi più curiosi, nell’infografica sono anche riassunti i costi di ogni gol, ottenuti andando a dividere la somma della spesa sostenuta dal team per il numero di gol effettuati. Ne consegue, che le squadre che hanno nel loro team campioni come Ronaldo o Kaka hanno un costo per gol di gran lunga più elevato rispetto alle altre. Ad esempio per il Real Madrid il costo di un gol è di ben 15 mln circa, mentre ad esempio il Barcellona, che ha puntato molto sui giovani calciatori, il costo di un gol si riduce drasticamente a solo 4 mln di euro.

 

Denaro e vittorie

 

Ci rendiamo conto però che gli investimenti delle squadre non sempre sono stati premiati da un ritorno in termini di risultati. Ad esempio, il Paris-Saint-Germain, a fronte di un investimento di più di 700 mln di euro non è andato oltre i quarti di finale, mentre il Manchester ha raggiunto una sola volta la semifinale pur avendo investito 1.345 mld di euro.

 

Dando un ultimo sguardo ai bilanci dei diversi team ci rendiamo conto che molte squadre sono riuscite a tenere un bilancio positivo pur mettendo su un buon team, ma non spesso a fronte di un bilancio in termini monetari positivo si riscontrano anche buoni risultati.

 

Dopo aver analizzato in termini di denaro e numeri, il gioco di squadra si presenta ai nostri occhi ancora più attraente e pronto a regalarci sempre nuove emozioni che i tifosi conoscono bene.

 

NESSUN COMMENTO