Recensione di Once Upon A Time 7×11 – “Secret Garden”

0
Once Upon a Time, Fonte Foto: Youtube
Once Upon a Time, Fonte Foto: You Tube

Dopo mesi di assenza, Once Upon a Time è tornato il 2 Marzo con un nuovo episodio.

L’episodio di inizio anno, si apre con un flashbak. Robin è a Storybrooke e sta facendo pratica nella cripta di Regina. La ragazza però ha poca dimestichezza con la magia, all’improvviso appare Zelena. La perfida strega non è per niente contenta di trovare la figlia nella cripta. Tra le due avviene una discussione che finisce con Robin in punizione.

Zelena, fonte foto: screenshot

La ragazza decide di andarsene, però l’incantesimo che stava preparando si aziona e la giovane scompare. Zelena si reca al Palazzo di Tiana, per chiedere aiuto alla sua famiglia. La donna li informa che Robin è stata rapita da Gothel.

Intanto a Hyperion Heights. 

Lucy è ancora in coma, ma Regina non si vuole arrendere. Insieme a Zelena è determinata a trovare un modo che salvi sia Henry che la nipote. Invece, Anastasia chiede a Gothel della madre. La strega la accontenta, tirando fuori lady Tremaine da un pozzo. In quel momento Gothel rivela alla ragazza tutti i misfatti di Rapunzel. Anastasia è furiosa, non è contenta della madre.

Gothel e Anastasia, fonte foto: screenshot

In Ospedale, Gothel avvicina Zelena per comunicarle di voler aiutare Henry e Lucy. Però per riuscire nell’intento rivela che le serve l’Amuleto della Resurrezione. Il quale, sarebbe nella mani di Zelena. La donna accetta, ma non ha alcuna intenzione di consegnare l’amuleto nelle mani di Gothel. Così, raggiunge Regina e le due si mettono alla ricerca dell’oggetto.

Hook, fonte foto: screenshot

Un nuovo flashback, ci riporta nella foresta incantata. Qui, rivediamo Zelena che spiega a Regina ciò che è successo a Robin. Hook, appoggia la donna nella ricerca, anche per vendicarsi di Gothel. I due, grazie a una mappa di Hook, trovano la casetta invisibile della strega in cui trovano Gothel e Robin. La ragazza rivela di non essere prigioniera della strega, ma di essere scappata per poter vivere la propria vita.

Robin, convinta della decisione presa, invita Zelena e Hook ad andarsene. I due lasciano la casa, ma l’uomo riesce a convincere la donna a combattere per la figlia. Così tornano da Robin, giusto in tempo per fermare Gothel. La strega è intenzionata a sacrificare la ragazza per riportare in vita Madam Leota. Grazie all’intervento repentino di Zelena, Robin e la madre riescono a impossessarsi dell’amuleto della resurrezione.

Weaver e Rogers, intanto, continuano ad indagare su Eloise. Hook decide di passare a farle una visita e si rende conto che qualcosa non va. Nel frattempo, Victoria e Ivy riescono a liberarsi.

Regina e Zelena, dopo alcune ricerche ritrovano l’amuleto al Roni’s Pub. Ma Victoria riesce ad impossessarsene. La donna è decisa a consegnarlo a Gothel per salvare Lucy. Ma la magia richiede un prezzo. Il prezzo è: una vita per una vita.

Il sacrificio, fonte foto: screenshot

Lucy può essere salvata solo col sacrificio di qualcuno, in questo caso Ivy. Per la prima volta, però, Victoria fa la madre e prende il suo posto. La donna muore e in ospedale Lucy si risveglia.

Lucy, fonte foto: screenshot

L’episodio non finisce qui, in Ospedale, i medici hanno richiesto un test di compatibilità, nel caso ci fosse stato bisogno di un donatore. Il test ha confermato che Henry è il padre. Però, la dottoressa che ha tra le mani i documenti muore e qualcuno prende i documenti.

Cosa ne pensate di questo ritorno di Once Upon a Time?

NESSUN COMMENTO