10 cortometraggi horror del New York Times celebrano i migliori attori del 2017

Nicole Kidman e Jake Gyllenhaal tra le star coinvolte nel progetto

0
Cynthia Nixon in The Ghost Bride (foto da profilo Instgram del New York Times)

Nell’ultimo numero del New York Times i critici A.O. Scott e Wesley Morris hanno deciso di omaggiare le migliori performance cinematografiche dell’anno commissionando la direzione di 10 cortometraggi in chiave horror (l’anno scorso era stato realizzato un progetto simile dedicato al noir) con protagonisti 10 tra gli attori più quotati del 2017.

Le star designate come più talentuose nell’ultimo anno sono state Saoirse Ronan per la sua performance in Lady Bird, Timothée Chalamet in Chiamami col tuo nome, Tiffany Haddish in Girls Trip, Daniel Kaluuya in Get Out, la giovane Brooklyn Prince in The Florida Project, Jake Gyllenhaal in Stronger, Nicole Kidman in L’inganno, Daniela Vega in Una donna fantastica, Cynthia Nixon in The Only Living Boy in New York e Andy Serkis per il ruolo in The War – Il pianeta delle scimmie.

I corti, della durata di circa un minuto, permettono agli interpreti di mettere alla prova le proprie capacità recitative in brevi flash calati in contesti macabri e disturbanti.
La direzione di tutti i corti è stata affidata a Floria Sigismondi, regista italiana che vive da tempo in Canada e che vanta una lunga esperienza nella realizzazione di videoclip, tra cui spiccano importanti collaborazioni con artisti come White Stripes e David Bowie. La Sigismondi è celebre anche per il film The Runaways con Kristen Stewart e per aver recentemente diretto alcuni episodi della discussa serie tv The Handmaid’s Tale e di American Gods.

I dieci cortometraggi, disponibili cliccando su questo link, celebrano l’horror riproponendo alcuni classici stereotipi del genere, spaziando dal pericoloso clown alla sposa fantasma, dai serial killer al cannibalismo.