10 serie tv ambientate a New York da non perdere!

0
New York, font flickr
New York, font flickr

La Grande Mela fa sognare chiunque e soprattutto chi è affamato di luci, colori, culture diverse, musica, arte e cinema. New York è tanto amata e osannata perché è una città che accoglie a braccia aperte senza curarsi di come si è e per questo registi, cantanti, artisti l’hanno immortalata nelle loro opere, rendendola eterna.

Nell’era delle serie tv, la città non poteva di certo mancare tra le protagoniste del piccolo schermo. Oggi vi proponiamo 10 serie tv che si muovono tra le “streets” di New York:

Friends” (1994):

Composta da 10 stagioni e trasmessa dalla NBC, è una delle comedy più amate di sempre. Ha portato alla ribalta Jennifer Aniston la quale interpreta Rachel Green, che dopo anni incontra la sua amica del liceo Monica, diventando coinquiline. Da quell’incontro nasceranno delle fantastiche amicizie tra Rachel e il gruppo di Monica che comprende Phoebe, Joey, Chandler e Ross, fratello di Monica. Le avventure sentimentali e tragicomiche di questi sei amici sono entrate nel cuore degli spettatori ed hanno conquistato tutto il mondo, rendendo “Friends” una delle serie più popolari nella cultura mondiale ed il cui finale si trova al quarto posto nella classifica degli episodi più visti della storia. New York è lo sfondo ideale per le avventure di questi sei amici, i quali vivono tutti nel Greenwich Village in due palazzi l’uno di fronte all’altro.

Friends, font flickr
Friends, font flickr

Sex and the city” (1998):

Un’altra serie diventata cult, trasmessa dalla HBO. Ripercorre le vite sentimentali e sessuali di quattro amiche: Carrie, Samantha, Charlotte e Miranda. La serie è diventata famosa per le sue location chic a Manhattan, per l’importanza data alla moda e per scene apertamente di sesso in un telefilm. La serie è basata sull’omonimo libro di Candace Bushnell, di cui Carrie Bradshaw è l’alter ego. La serie, dopo 6 stagioni di successo, è stata portata sul grande schermo per ben due volte, nel 2008 e nel 2010. Inoltre la CW ha prodotto uno spin-off sempre basato su un libro della Busnhell intitolato “The Carrie Diaries”: questa serie, di sole due stagioni, racconta invece dell’adolescenza di Carrie fino al suo trasferimento a New York.

Sex and the city, font Wikipedia
Sex and the city, font Wikipedia

How I met your mother” (2005):

Un’altra comedy molto amata in tutto il mondo, trasmessa dalla CBS per 9 stagioni. La cornice narrativa della serie è ambientata nel futuro, quando Ted decide di raccontare ai suoi figli tutti gli eventi che lo hanno portato a conoscere la sua futura moglie e loro madre. La storia raccontata inizia quindi nel 2005 quando Ted è solo un ragazzo a New York che ha come amici Lily e Marshall, una coppia sin dal college, Barney il ricco donnaiolo conosciuto per caso e Robin una giovane canadese appena arrivata in città di cui all’inizio Ted si innamora. La serie ripercorre le avventure di questi quattro amici e tutte le tragedie sentimentali di Ted che lo porteranno a conoscere la donna dei suoi sogni.

How I Met Your Mother, font Wikimedia Commons
How I Met Your Mother, font Wikimedia Commons

Ugly Betty” (2006):

Remake di una telenovela colombiana del 1999, questa serie statunitense viene trasmessa dalla ABC per 4 stagioni. Betty Suarez, interpretata da America Ferrera, vive con la sua famiglia di origine messicana nel Queens, quartiere di NY. Nonostante il suo aspetto poco femminile, viene assunta come assistente personale dell’editore capo di MODE, rivista di moda per eccellenza. Betty avrà però difficoltà ad integrarsi e a farsi degli amici tra i colleghi che cercheranno in tutti i modi di sabotarla. Riuscirà però a stringere dei rapporti con Christina, la stilista di MODE e Daniel il personal editor. La serie è anch’essa una comedy, ma ha anche degli aspetti drammatici e noir legati soprattutto al terribile segreto di uno dei personaggi che sarà svelato nel corso delle stagioni.

Il cast di Ugly Betty, font flickr
Il cast di Ugly Betty, font flickr

Gossip Girl” (2007):

Uno dei teen drama più amati degli ultimi anni, dove New York diventa protagonista assoluta. Trasmessa dalla CW per 6 stagioni, racconta delle vite di giovani ragazzi ricchi dell’Upper East Side: Serena, Blair, Chuck, Nate e Dan si destreggiano nella lussuosa e scandalosa vita delle ricche famiglie di New York. Tutte le loro relazioni e segreti sono però costantemente minacciati da “Gossip Girl” una voce dal web che segue tutti i loro movimenti, rivelandoli al pubblico dell’Upper East Side.

Gossip Girl logo, font Wikipedia
Gossip Girl logo, font Wikipedia

White Collar” (2009):

Un misto tra poliziesco, commedia e drama trasmesso dal canale USA Network per 6 stagioni, vede come protagonista Neal Caffrey (Matt Bomer), affascinante mago della truffa che dopo anni di inseguimenti viene catturato da Peter Burke dell’FBI. Neal, pur di non rimanere in prigione, si offre di collaborare ed aiutare l’FBI in casi irrisolti in cambio della semilibertà. Neal ha bisogno della libertà anche per ritrovare Kate, la donna di cui è innamorato e che è misteriosamente scomparsa.

White Collar logo, font Wikimedia Commons
White Collar logo, font Wikimedia Commons

Suits” (2011):

Anch’essa trasmessa da USA Network e, dopo 6 stagioni ancora in produzione, è una serie di tipo legal drama. Ha come protagonista Harvey Specter, uno dei migliori avvocati di New York, appena diventato socio senior dello studio nel quale lavora. È costretto quindi ad assumere un giovane associato, ma Harvey odia lavorare in coppia. Conosce per caso Mike Ross, un giovane ragazzo molto intelligente e dotato di una memoria eidetica. Harvey decide di assumerlo, nascondendo a tutti il fatto che Mike non è laureato in legge. Dal suo canto Mike fa di tutto per destreggiarsi in questo nuovo mondo pieno di competizione.

Suits logo, font Wikimedia Commons
Suits logo, font Wikimedia Commons

Elementary” (2012):

Rilettura in chiave moderna dello Sherlock Holmes di Sir Arthur Conan Doyle, la serie è trasmessa dalla CBS e per ora conta 5 stagioni. Il famoso detective si trasferisce a New York dopo essersi disintossicato da alcool e droghe ed accetta di lavorare con la polizia per risolvere casi complicati. È affiancato suo malgrado dall’ex chirurgo Joan Watson. Nel cast troviamo anche Natalie Dormer (la Margaery Tyrell de “Il trono di spade”) e Rhys Ifans.

Elementary logo, font Wikimedia Commons
Elementary logo, font Wikimedia Commons

Girls” (2012):

La serie, conclusasi questo aprile, è stata trasmessa per 6 stagioni dalla HBO. La serie è creata, prodotta e interpretata da Lena Dunham e ha vinto un Golden Globe per la miglior serie tv commedia. Narra di quattro amiche che cercano di costruirsi una vita dopo essersi trasferite a New York. In particolare, la protagonista Hanna è un’aspirante scrittrice che cerca di sopravvivere dopo che i genitori le hanno tagliato i fondi e che insieme alle sue amiche di sempre Marnie, Jessa e Shoshanna deve capire cosa significa sacrificarsi per mantenere i suoi ambiziosi progetti a New York. La serie è stata lodata per la naturalezza e il realismo delle quattro protagonista, ma allo stesso tempo ci sono state delle critiche riguardanti il presunto razzismo e depravazione.

Girls logo, font Wikipedia
Girls logo, font Wikipedia

Mozart in the Jungle” (2014):

La serie prodotta per Amazon Studios, ha per ora 3 stagioni ed è basata sul libro di memorie dell’oboista Blair Tindall. La storia si concentra su Rodrigo De Suaza, enfant prodige, dedito interamente al suo nuovo lavoro come direttore dell’Orchestra Filarmonica di New York. Il suo stile di vita spiazzante dimostra la vitalità del mondo della musica classica. Dietro le quinte Rodrigo conosce Hailey una giovane e bella oboista che spera di fare carriera. Nella terza stagione compaiono come guest star per cinque episodi, Monica Bellucci e Christian De Sica. La serie è stata inoltre premiata ai Golden Globe come miglior serie tv commedia e miglior attore in una comedy a Gael Garcia Bernal.

Mozart in the Jungle, font Vimeo
Mozart in the Jungle, font Vimeo