13 Reasons Why, Hannah Baker ancora al centro della scena

La protagonista della prima serie avrà numerose e intense scene anche nella seconda stagione attualmente in lavorazione

0
13 Reasons Why (foto da pagina Facebook ufficiale)

E’ previsto per la primavera del 2018 il debutto della seconda stagione di 13 Reasons Why, dopo il grande scalpore non esente da polemiche che ha saputo suscitare la prima stagione. Dopo una temporanea sospensione della produzione a causa degli incendi che avevano colpito la zona in cui vengono realizzate le riprese dello show, i lavori sono ripresi a pieno ritmo e nessun ritardo dovrebbe influire sul previsto debutto della nuova stagione.

Incentrato su dinamiche che coinvolgono un gruppo di studenti e lo spinoso tema del bullismo, la serie proseguirà dunque con nuovi episodi a dispetto dello scetticismo dei tanti che hanno considerato la prima stagione, tratta dall’omonimo best-seller di Jay Asher, autoconclusiva.

Le nuove indiscrezioni sulla trama della prossima serie vogliono un ruolo ancora centrale per la protagonista Hannah Baker, interpretata dall’attrice Katherine Langford, che come è noto muore alla fine della prima stagione.

Il suicidio della protagonista non può certo considerarsi uno spoiler, essendo noto agli spettatori fin dall’inizio dello show che racconta appunto di come si sia arrivati, passo dopo passo, al tragico epilogo. E’ proprio la protagonista, attraverso delle audiocassette, a guidare i suoi compagni e gli spettatori alla scoperta dei vari “perché” della terribile decisione.

La struttura della serie tv aveva portato dunque una vasta parte di pubblico a considerare lo show non proseguibile, dato che tutte le audiocassette della protagonista sono state ascoltate nel corso della prima stagione. A tal proposito, tuttavia, lo showrunner Brian Yorkey aveva dichiarato tempo fa che “per ognuna delle cassette c’è una persona che ha una propria storia da approfondire, la persona che Hannah menziona di volta in volta nel nastro. Conosciamo la versione degli eventi di Hannah, ma c’è ancora molto da raccontare sui vari personaggi coinvolti.”.

La Langford ha recentemente dichiarato che vedremo Hannah in numerose scene e che saranno addirittura più intense di quelle filmate nella scorsa stagione; l’attrice ha poi confessato che non immaginava che il suo personaggio sarebbe stato nuovamente così presente.

La seconda stagione si comporrà, come la prima, di 13 episodi, e sarà ambientata pochi mesi dopo gli eventi narrati dalla prima stagione. I nuovi episodi includeranno diverse timeline e una voce narrante che non sarà più quella della protagonista Hannah Baker.