Cadavere in mare, giallo nelle bellissime acque capresi

0
Capri cadavere in acqua

Trovato un cadavere tra le acque capresi, nella zona tra il Faro di Punta Carena e la Grotta Azzurra. Il corpo è stato ritrovato intorno alle 12 da un pescatore, il quale ha immediatamente chiamato la Capitaneria di Porto. Inizialmente si pensava che il cadavere potesse appartenere ad uno degli otto pescatori scomparsi il dicembre scorso, poi il corpo è stato riconosciuto dal padre delle vittima. Si tratta di Marco Parlato, un giovane di 31anni di Anacapri. Risultano ancora sconosciute le cause del decesso: secondo un primo esame esterno del cadavere, non ci sarebbero segni di violenza né ferite sul corpo. Non si esclude nessun ipotesi, ma gli investigatori dell’ufficio circondariale marittimo di Capri pensano possa trattarsi di un gesto volontario; il padre non ha lasciato nessuna dichiarazione su quanto accaduto.

Il corpo è stato prelevato dall’acqua e trasferito sulla terraferma per l’esame autoptico.