Gasparri vs Antonacci: “Propaganda omosessuale su Rai1”

0

Maurizio Gasparri e la musica non hanno un buon rapporto. Si vede che da bambino amava più il gioco del pallone o già il mondo della politica. Dopo le sue numerose polemiche con e contro il rapper milanese, più amato del momento, Fedez ha deciso di cambiare persona restando, però, in ambito musicale.

Infatti, il vicepresidente del Senato Maurizio Gasparri ha duramente attaccato Biagio Antonacci attraverso una serie di messaggi apparsi sul suo profilo Twitter ufficiale.  La causa scatenante sarebbe stato, secondo il  deputato di Alleanza Nazionale, un intervento del cantante lombardo a favore delle adozioni da parte di coppie omosessuali durante un’ospitata allo show “Panariello sotto l’albero”, trasmesso martedì 23 dicembre, in prima serata su Rai1.

antonacci

Bersaglio dei cinguettii di Gasparri sono stati anche il comico toscano, conduttore della trasmissione, e il direttore del primo canale dell’emittente di stato Giancarlo Leone. Proprio a loro si è rivolto accusandoli di propaganda. Ci si chiede se Gasparri sia a conoscenza che il paese in cui vive è una Repubblica Democratica, dove per democratica s’intende che ognuno: cantante, attore, comico, macellaio, operaio ecc… può esprimere la propria opinione e il suo pensiero riguardo a qualsiasi argomento.

Inoltre, c’è da dire che il cantante non ha affatto lanciato un messaggio propagandistico ma ha solo detto che era a favore di tutte le unioni: eterosessuali, omosessuali ecc… e che ad ognuno bisogna concedere il diritto ad amare un bambino. Per ora sembrerebbe che nessuno dei tre: Antonacci, Panariello e Leone abbia risposto ai commenti del senatore.

Ecco di seguito il contenuto dei  tweet inviati da Gasparri:

gasparri

 

gasparri