domenica, Luglio 14, 2024
HomeCronacaGerusalemme: ucciso un palestinese

Gerusalemme: ucciso un palestinese

Quella che dovrebbe essere solamente una terra di culto, si è tinta di nuovo di sangue. Gerusalemme, perde un altro uomo. Dopo gli scontri di Natale a Gaza e in Cisgiordania, la polizia israeliana ha ucciso un palestinese che ha tentato di accoltellare un poliziotto.

Secondo la ricostruzione delle forze dell’ordine israeliane, l’uomo aveva destato i sospetti degli agenti che lo hanno avvicinato per effettuare dei semplici controlli ma a questo punto l’uomo ha reagito estraendo un coltello. Dopodichè ha tentato di colpire un agente. Solo allora, è stato ucciso.

gerusalemme
Il cadavere dell’assalitore palestinese.

Proprio ieri, nel giorno di natale, erano avvenuti ulteriori scontri fra dimostranti palestinesi e reparti dell’esercito. Gli scontri si sono manifestati  in diverse località della Cisgiordania fra cui Hebron, Betlemme, Ramallah e Kalkilya. Nelle vicinanze di Gerusalemme, a Bethanya e Abu Dis, decine di dimostranti palestinesi sono stati intossicati da gas lacrimogeni o contusi da proiettili rivestiti di gomma. Invece, a Beit Umar (Hebron) un autobus dell’ organizzazione israeliana di sinistra “Breaking the Silence” è stato colpito da una sassaiola e tre passeggeri sono rimasti feriti in maniera superficiale.

Quella che è stata definita l’ “intifada dei coltelli”, iniziata lo scorso ottobre e così chiamata per il fatto che la maggior parte degli attacchi sono perpetrati con armi da taglio da parte di terroristi contro civili israeliani, continua incessantemente a mietere vittime. Il bilancio complessivo di questi tre mesi di allerta è di oltre 150 morti, di cui oltre 12o palestinesi, 20 israeliani e uno studente americano. La ripresa delle violenze in questi giorni coincide proprio con la celebrazione del Natale in Terra Santa, che ha attirato a Gerusalemme centinaia di pellegrini anche se, dicono gli analisti, decisamente in forte calo rispetto allo scorso anno.

Alessandra De Vincenzo
Alessandra De Vincenzohttps://devincwriting.wordpress.com/
"Scrivo di tutto perché osservo ciò che mi è intorno".
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

ULTIMISSIME