I vantaggi del Li-fi, 100 volte più veloce del Wi-fi grazie alla luce

0

Si chiama Li-fi e potrebbe sostituire il Wi-fi perché grazie alla luce è 100 volte più veloce di esso.

Lo sviluppo di questa tecnologia è partito da un professore di Mobile Communication dell’Università di Edimburgo, il professor Harald Haas, il quale nel 2011 in un intervento al TED introdusse l’idea. Egli dimostrò come con la luce di una lampadina si potesse trasmettere un video in alta definizione. In poche parole il Li-fi sfrutta lo spettro elettromagnetico della luce, i dati vengono ricevuti da un dispositivo (l’equivalente dell’attuale modem), questo converte il segnale per il Li-fi e da una forma elettrica ai dati. Questi vengono inviati alle lampadine che trasmettono la rete ai dispositivi elettronici tramite un chip che decodifica il segnale.

Lifi

Uno dei vantaggi del Li-fi è che questo risolverebbe i problemi di interferenze e consentirebbe quindi l’uso di internet in ambiti in cui il Wi-fi non può essere utilizzato (ad esempio negli aerei) senza creare conflitti con le apparecchiature. Inoltre non ci sarebbe neanche bisogno di router, quindi, tablet e smartphone in modo particolare, potrebbero sfruttare la tecnologia Li-fi grazie ai sensori della fotocamera. Un altro vantaggio è quello che, a differenza del Wi-fi, le cui onde radio emesse sono nocive, la luce del led non ha nessun effetto nocivo sulla salute. Infine il Li-fi tiene lontani minacce di cyber criminali, o chiunque voglia sfruttare la connessione di altri, dato che la luce dei led, a differenza delle onde radio, non passa attraverso i muri.