4 luoghi da non perdere in Belize

0

In America Centrale uno stato che merita davvero di essere scoperto è il Belize, la cui capitale è Belmopan. Affacciato sul mare dei Caraibi, il Belize presenta uno straordinario patrimonio artistico e culturale immerso in una natura ricchissima. A facilitare la visita, c’è la lingua ufficiale inglese sebbene si parli anche lo spagnolo. Nelle foreste tropicali, si nascondono testimonianze della civiltà maya e altri affascinanti luoghi. Per scoprire quali sono i più belli e che non possono essere ignorati durante una vacanza in Belize, abbiamo preparato una lista.

1.      Le rovine di Caracol

Tra le rovine di Caracol è possibile vedere ancora oggi gli antichi templi maya. L’area misura oltre 150 km quadrati e permette quindi una visione senza precedenti di rovine antiche migliaia di secoli, ancor prima dei romani. L’ideale per la visita è prendere a noleggio una jeep ma bisogna mettere in conto anche escursioni a piedi e arrampicate. Per arrivare in Belize è necessario fare più scali, tra cui uno sicuramente negli Stati Uniti. Serve quindi un visto ESTA per il transito negli Stati Uniti quando si organizza un viaggio in Belize e, più in generale, per tutta l’America Centrale.

2.      Il Blue Hole

Il Blue Hole in Belize è un luogo ricco di fascino e suggestione creato dalla forza della natura. Si tratta di un pozzo marino di oltre 300 metri di larghezza e più di 100 di profondità. Questa dolina situata sulla barriera corallina a circa 50 km dalla città di Belize, è davvero molto famosa. Situato vicino all’atollo di Lighthouse, ha ricevuto un riconoscimento in quanto patrimonio dell’umanità dell’Unesco. Nel corso della storia, molte esplorazioni hanno avuto luogo qui come quella di Jacques Cousteau.

Immergendosi nelle acque turchesi del blu hole, si possono avvistare tante specie marine tra cui le cernie giganti e colorati coralli che ricoprono le pareti a strapiombo. L’esplorazione è di tipo tecnica e richiede quindi una certa preparazione per affrontare la discesa in modo sicuro all’interno di questo Pozzo in mezzo all’oceano.

3.      La Caverna Actun Tunichil Muknal

La Caverna Actun Tunichil Muknal è un sistema di grotte utilizzato già ai tempi dei Maya che le usavano per raggiungere varie parti del territorio. Oggi è diventato un museo a cielo aperto dove tutti possono ammirare antichissimi reperti Maya. Tuttavia, non è così facile come potrebbe sembrare perché il luogo è adatto solo agli escursionisti più avventurosi. Infatti, bisogna nuotare, arrampicare e affrontare rocce scivolose in un ambiente buio e ristretto.

4.      La riserva marina di Hol Chan

Hol Chan è una riserva marina situata a San Pedro Ambergris Caye per tutelare una barriera corallina estesa più di 3000 km. Gli appassionati di immersioni e snorkeling possono nuotare circondati da pesci colorati che si nascondono tra i coralli. L’ideale sarebbe prendere un’imbarcazione per andare sul reef e ammirare una ricca fauna marina tra cui tartarughe giganti, razze e squali di barriera. Basta immergersi sotto il pelo dell’acqua per scoprire una natura marina tra le più variegate e colorate del pianeta.