A United Kingdom: al cinema la storia d’amore che sconvolse l’Inghilterra

Identità nazionale e bigottismo razziale al centro di un film che incanterà gli spettatori.

0

La settimana prossima, precisamente il 2 febbraio, arriverà al cinema “A United Kingdom, l’amore che ha cambiato la storia“, in film di Anna Asante che ha aperto il 60esimo London Film Festival.

La pellicola narra la vera storia di Seretse Khama, principe della stirpe reale e in seguito leader indipendentista del Bechuanaland (l’attuale Botswana) e di sua moglie Ruth Williams, impiegata britannica.

Nel 1947 il Bechuanaland è ancora un protettorato inglese e il giovane reale è a Londra con l’intento di studiare legge per poi tornare in patria. Tuttavia una sera incontra Ruth che viene da una famiglia modesta ed è subito amore. I due decidono di sposarsi ma nessuna delle due famiglie è d’accordo: nel 1948, in pieno apartheid, infatti, i matrimoni interrazziali erano considerati illegali. L’unione tra i due giovani, inoltre, scatenò una vera e propria bufera mediatica in un’Inghilterra spaventata dalla perdita del Commonwealth: la giovane coppia si ritrova separata per molto tempo, Ruth in Africa e Seretse a Londra e la loro storia ha vari colpi di scena che mantengono alta l’attenzione fino al lieto fine che non è un segreto ma un fatto storico.

Identità nazionale e bigottismo razziale al centro di un film che incanterà gli spettatori.

GUARDA IL TRAILER: