Abruzzesi contro Cannavacciuolo per rivendicare i loro “arrosticini”

0

Durante l’ultima puntata di Master Chef, nel “invention test” (l’ultima prova della puntata), lo chef  Antonino Cannavacciuolo ha chiamato “spiedino napoletano” quello che era in realtà un arrosticino abruzzese, scatenando così sul web una vera e propria #sheepstorm (letteralmente “tempesta di pecore”), sulla bacheca facebook dello chef. Cannavacciuolo in realtà parla di “spiedino” per definire la classe di alimenti con i quali i concorrenti devono cimentarsi, ma, mentre per quanto riguarda le bombette le associa alla Puglia e le stigghiole alla Sicilia, non associa gli arrosticini all’Abbruzzo, da lì parte il putiferio. La pagina satirica “Abbruzzo di Morris” lancia gli hastag #sheepstorm e #MasterCess e invita gli utenti a bombardare di messaggi in dialetto la pagina di Cannavacciulo. Il risultato? Una serie di commenti, molti in dialetto stretto, sulla sua pagina: “àmbarat lu ‘taglian: arrosticino -> Abbruzzo; spiedino -> lu resht de lu monn”;  “Oh ndonio, ma che ti ammattìt? Noi aBBruzzesi veniamo svezzati ad arrosticini! SCINE CA SCINE MA NONE CA NONE!”; “Statt’attend vocc’apè che une di sti jurn t’artruve dendre a la callare” e “Armiamoci di rostelle e partiamo!!!!!! VIVA GLI ARROSTICINI ABRUZZESI!!!”. Inoltre tra i commenti ci sono anche riferimenti agli altri giudici di Master Chef, soprattutto a Cracco: “La vicinanza a Cracco, t’ha sciallacquat la cocc? J’arrusticin so Abbruzzes addaver!!!!”, “COMBÀ MA CHE TI DIC SÀ COCCIA? TRA TE E CRACCO CHE DICE CHE SI FANNO COLL AGNELLO NZI SÀ CHI È LU PEGG.LU SCEFF CUCIN NIN VA A LA TELEVISON”. E molte sono state anche le battute riferite alla stazza dello chef: “ma vaffa na dieta che è meglio”, “L’arrosticino sta a Napoli come La Dieta sta a Cannavacciuolo! antonì ti vulem bbon, n’tincazza”.

Dalla pagina “Abbruzzo Morris” fanno sapere che aspettano le scuse da parte dello chef. Arriveranno?