Accuse a Barbara D’Urso: difende Tony Colombo e sua moglie mentre silenzia un giornalista

Indignazione sui social dopo che non ha dato diritto di replica a chi accusa Tony Colombo e sua moglie di mancanza di regole.

0
Francesco Emilio Borrelli
Francesco Emilio Borrelli, facebook

Si è conclusa poche ore fa un’altra puntata del programma “Live: Non è la D’urso” della nota conduttrice di Canale 5.

Il programma ha visto protagonista, ancora una volta, il cantante neomelodico Tony Colombo e sua moglie Tina.

La D’Urso ha voluto dar voce anche a chi sta combattendo le presunte irregolarità del loro matrimonio.

In studio c’era  Francesco Emilio Borrelli, giornalista e Consigliere Regionale della Campania di Davvero Verdi.

Da subito si è accesa una forte discussione dove le parti hanno cercato di dare le proprie ragioni ma, ad un certo punto, la conduttrice ha spento tutte le polemiche silenziando il Consigliere.

La chiusura dei microfoni ha scatenato l’indignazione social che accusa la D’Urso di ribadire che il suo programma è sotto testata giornalistica ma che, all’occorrenza, minimizza e non da’ le giuste informazioni.

La replica di Borrelli non si è comunque fatta attendere. Il giornalista ha postato il video che lo ritrae protagonista con un post.

“Stasera mentre ero in diretta con la trasmissione di Barbara D’Urso hanno improvvisamente staccato il collegamento quando ho cominciato a parlare della vera storia della #vedova di #camorra Tina Rispoli”

“Del suo matrimonio vergognoso con Tony Colombo, apoteosi dell’illegalità e della mancanza del minimo rispetto delle regole.”

“Sono riuscito a dire solo che c’è una #Napoli che non piega la testa e non accetta prevaricazioni e violenza.”

“Appena ho però parlato dei clan, e di come si è arricchita questa famiglia, hanno sbrigativamente interrotto”

“Tutto dopo che il cantante neo melodico di origini sicilane e Platinette mi avevano impedito di completare quasi ogni frase urlandomi addosso.”

“Non sono pentito di quello che ho fatto e sono orgoglioso di aver fatto sapere a tutto il paese che quei due non rappresentano la città.”

Stasera mentre ero in diretta con la trasmissione di Barbara D'Urso hanno improvvisamente staccato il collegamento quando ho cominciato a parlare della vera storia della #vedova di #camorra Tina Rispoli e del suo matrimonio vergognoso con Tony Colombo apoteosi dell'illegalità e della mancanza del minimo rispetto delle regole. Sono riuscito a dire solo che c'è una #Napoli che non piega la testa e non accetta prevaricazioni e violenza. Appena ho però parlato dei clan e di come si è arricchita questa famiglia hanno sbrigativamente interrotto tutto dopo che il cantante neo melodico di origini sicilane e Platinette mi avevano impedito di completare quasi ogni frase urlandomi addosso. Non sono pentito di quello che ho fatto e sono orgoglioso di aver fatto sapere a tutto il paese che quei due non rappresentano la città.

Gepostet von Francesco Emilio Borrelli am Mittwoch, 10. April 2019