Accuse per Lapo Elkann da parte di un presunto ex

0
Lapo Elkann, fonte Wikimedia Commons
Lapo Elkann, fonte Wikimedia Commons

Travis London, ex ragazzo di Lapo Elkann, avrebbe accusato quest’ultimo di averlo obbligato a partecipare ad un menage a trois con due transessuali. Il tutto sarebbe avvenuto nella casa del miliardiario, erede della famiglia Agnelli. Elkann, avrebbe così provato a zittire il presunto amante con una somma di denaro ma quest’ultimo lo ha denunciato e ora pretende 10 mila dollari dalla corte di Brooklyn.

Stando alle dichiarazioni del giovane London, dopo aver avuto un rapporto sessuale con il suo ormai ex compagno, quest’ultimo avrebbe fatto una chiamata in portoghese durante la quale avrebbe chiamato due prostitute transessuali. Una volta giunte nella casa London avrebbe assistito al menage a trois rimanendo sotto shock. Dopo un po’ ha aggiunto di essere stato letteralmente aggredito da uno dei due trans che lo avrebbe costretto a fare sesso con lui. A quel punto il ragazzo avrebbe lasciato la casa infuriato.

Attualmente Elkann ha completamente negato la sua storia con London, sostenendo che quest’ultimo fosse ossessionato da lui e che avrebbe spesso compiuto atti di stalking.
L’assalto di Milano è stato solo “l’ultimo  di una serie di episodi abusivi, manipolatori, umilianti e dannosi avviati da Elkann nel corso di un corteggiamento pluriennale abusivo”, sostiene London, che avrebbe “ampie prove di abusi da immagini, testi, e-mail e altre informazioni”, ha detto  il suo avvocato, Christopher Marston. Quale sarà la verità?