Adam Sandler, ambizioso ed eccezionale attore , dall’inizio della sua carriera fino al Festival di Cannes 2017

Attore, comico, sceneggiatore e produttore molto stimato dal pubblico, Adam Sandler a Cannes nei panni di un figlio di un padre problematico

0

Adam Richard Sandler, nasce a New York nel settembre del 1966. Considerato oggi tra gli attori più bravi e più pagati del pianeta. Oltre ad essere un eccellente attore Adam è anche un comico, un produttore e un musicista di grande successo.

All’età di sei anni si trasferisce con la famiglia a Manchester dove consegue il diploma presso il Manchester Central High School. Tornato nella Grande Mela per frequentare la New York University e nel 1988 ottiene la laurea.

Sandler debutta come attore avviene nel 1987, interpretando il ruolo di Smittyin quattro episodi della IV stagione de I Robinson. Dalla sua apparizione viene notato da molti produttori tra cui Dennis Miller. Nel 1989 appare per la prima volta sul grande schermo con la commedia Going Overboard. Non molti anni dopo la sua comicità viene affermata attraverso la collaborazione con Billy Madison.

Fra i suoi lavori più recenti invece si possono citare 50 volte il primo bacio (2004), L’altra sporca ultima meta (2005), Cambia la tua vita con un click (2006), Io vi dichiaro marito e… marito (2007)], Funny People (2009), Un weekend da bamboccioni (2010), Un weekend da bamboccioni 2 (2013), Insieme per forza (2014), Pixels (2015) e Mr Cobbler e la bottega magica (2016).

Della sua vita privata sappiamo ben poco, perchè l’attore si è sempre contraddistinto per la sua riservatezza e serietà. E’ sposato con Jackie Madison e le due figlie a Los Angeles ed è un tifoso sfetagato dei New York Knicks in NBA.

Ha partecipato all’ultimo festival del cinema tenutosi Cannes e ha riscosso molto successo il film Netflix ” The Meyerowitz Stories” nel quale Adam Sandler interpreta Danny, uno dei tre figli di uno scultore.