Addio al pittore e scultore Ellsworth Kelly

0

Ellsworth Kelly è stato un pittore e scultore statunitense tra i primi più noti esponenti dell’Hard edge painting (“pittura a contrasti netti”) e del Minimalismo .

Nato a Newburgh, New York, nel 1923, divenne famoso negli anni Cinquanta quando tornò negli Stati Uniti dopo aver combattuto durante la Seconda guerra mondiale in Europa e aver vissuto in Francia. Kelly nel 1949 abbandonò l’arte figurativa per dedicarsi alla corrente Hard-Edge painting inserita nel filone dell’Espressionismo astratto contraddistinta dalla prominenza di forme geometriche semplici, lineari e spesso taglienti, contrasti cromatici particolarmente forti creati con colori vividi e uniformi. E’ stato inoltre tra i primi a impiegare tele con forme sagomate e non regolari.

Kelly

Dopo sei anni in cui vive a Parigi , torna negli Stati Uniti e elabora un proprio stile personale e nel 1956 tiene la sua prima mostra ” Betty Parsons Gallery “. Nello stesso anno ottiene la prima commissione di arte pubblica, il murale Sculpture for a Large Wall per l’atrio del palazzo dei trasporti a Philadelphia. Nel 1957 un museo, il Whitney Museum of American Art, comprò per la prima volta un suo dipinto, Atlantic, mentre nel 1959 il MoMA di New York lo incluse in una sua lista di artisti emergenti.

Kelly fu molto influenzato da Pablo Picasso e da altri artisti come Henri Matisse, Piet Mondrian, Jean Arp e Constantin Brancusi , si è spento all’età di 92 anni nella sua casa a Spencertown, New York.