Addio a Luciano Rispoli, conduttore e giornalista Rai

0

Si è spento nella sua casa di Roma dopo una grande battaglia, Luciano Rispoli conduttore televisivo e radiofonico, giornalista e grande maestro della Rai educata.

A comunicarlo il giornalista e suo grande collaboratore Mariano Sabatini: “Rispoli è mancato dopo una lunga malattia a 84 anni, compiuti il 12 luglio scorso. Io posso solo dire, al di là del grande dolore che provo in questo momento, che è stato un grande privilegio collaborare quindici anni con un padre fondatore della tv come lui. Da Rispoli ho imparato tanto. Tutto. E mi dispiace che purtroppo questa Rai a cui aveva dato tantissimo, negli ultimi anni lo aveva dimenticato, provocandogli grande rammarico.”

Sabatini ha avuto il compito di comunicare il triste annuncio, datogli dalla famiglia e i figli del grande Rispoli entrato in Rai nel lontano 1954 attraverso una selezione per telecronisti. Con il tempo, in Rai Rispoli ha coperto un ruolo di rilievo dal punto di vista dirigenziale. Di fatti, per dieci anni è stato il vicedirettore generale.

Maurizio Costanzo, Paolo Villaggio, Raffaella Carrà sono solo alcuni dei nomi e dei volti noti che Rispoli ha scoperto e lanciato nel mercato della televisione. Ideatore e inventore di programmi come, “Parola mia”, “Pranzo in Tv”, “Il gioco dei misteri” e tanti altri. Nel 2002 fa partire su Rai 2 il Talk Casa Rispoli. E’ stato visto per l’ultima volta in tv nel 2009 tra gli opinionisti di L’Italia sul 2.

“L’urlo, lo scandalo e la volgarità non hanno mai abitato nella mia televisione, per questione di rispetto!” Luciano Rispoli