Aereo russo cade sul Sinai. A bordo 224 persone, 17 i bambini

0

Forse un’avaria la causa dello schianto dell’aereo russo della Compagnia Metrojet, con a bordo 117 passeggeri, tra cui 17 bambini e 7 membri dell’equipaggio. Il volo 7k9268, decollato a Sharm el-Sheik era diretto a San Pietroburgo.

I rottami sono stati individuati dai soccorsi nella zona meridionale di Arish, vicino alla costa. Sul posto sono intervenute 45 ambulanze e una ventina di mezzi per l’evacuazione delle vittime. Sembra esclusa l’ipotesi di attentato, a confermarlo l’Sos lanciato dall’equipaggio poco prima del tragico incidente. Prima di scomparire dai radar, infatti, dopo un rapido calo della velocità, da 400km orari ai 110, volando a 9 mila metri di quota, il pilota a chiesto l’atterraggio d’emergenza nell’aeroporto più vicino.