Aids: la molecola che attacca il virus Hiv

0

Aids: una malattia provocata dal virus Hiv che attacca il sistema immunitario, che non è più in grado di difendere l’organismo dalle malattie; il processo è degenerativo conducendo alla morte il paziente affetto. Non esiste una cura o un vaccino. Almeno fino ad oggi.

3BNC117 apparentemente un numero seriale, ma è la protagonista di una impegnativa e fruttuosa ricerca americana, è il “super anticorpo” che è in grado di contrastare il virus Hiv.  La scoperta della molecola 3BNC117 proviene dalla Rockefeller University: testata su un piccolo gruppo di sieropositivi, l’anticorpo attacca, riduce e contrasta la concentrazione del virus nel sangue. La ricerca non era mai arrivata al punto di far ben sperare per una cura, iniziando anche la produzione di un vaccino; una strategia di prevenzione per l’Aids è il fine ultimo della ricerca del team di scienziati americani.

La sperimentazione, compiuta su dei sieropositivi rimasti in osservazione costante per 56 giorni, ha rivelato che dopo l’assunzione della molecola 3BNC117, attaccandosi al recettore del virus, ne riesce a ridurre la concentrazione nel sangue e l’effetto permane per varie settimane. I test, inoltre, hanno mostrato che questa azione di contrasto annienterebbe anche altri ceppi virali.  “L’Aids è curabile?”, domanda che tormenta gli scienziati di tutto il mondo da decenni, la risposta sembra essere arrivata: si, c’è la cura per una delle malattie più diffuse al mondo. Risultati che fanno ben sperare, continuando con la ricerca il vaccino non sembra poi un traguardo troppo lontano.