Akanji alla Juventus se parte De Ligt

0
Matthijs de Ligt, fonte Di Football.ua, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=72122733
Matthijs de Ligt, fonte Di Football.ua, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=72122733

Matthijs De Ligt potrebbe lasciare i bianconeri già in questa sessione di mercato. Tarda il rinnovo e la Juventus potrebbe cederlo

Matthijs De Ligt è visionato con attenzione dal Chelsea. I londinesi sembrano avere le idee chiare sull’olandese, nonostante abbiano intenzione di fare un tentativo anche per Koulibaly del Napoli. La squadra allenata da Tuchel – complice l’addio di Antonio Rudiger – avrà bisogno di un paio di innesti in difesa che potrebbero essere proprio i due giocatori di Juventus e Napoli.

La Juventus chiede la clausola di rescissione, circa 120 milioni di euro, mentre il Chelsea offre Werner più soldi. Trattativa complicatissima, che sembrerebbe potersi sbloccare solo se il Chelsea facesse un’offerta irrinunciabile. I londinesi, però, appare improbabile possano spendere così tanto. Tra la trattativa che porta a Raphinha del Leeds e quella che porterebbe a Raheem Sterling potrebbero spendere oltre i 100 milioni di euro. Difficile, dunque, che i londinesi facciano un’offerta irrinunciabile. Più probabile un inserimento di contropartite.

La Juventus si premunisce

Nel caso in cui parta il difensore olandese, la Juventus avrebbe già pensato a chi possa sostituirlo. Il primo nome è quello di Manuel Akanji del Borussia Dortmund. Il calciatore è valutato circa 25 milioni di euro dai gialloneri, che però non sembrano tanto convinti di poterlo cedere.

Altri nomi sono quelli di Badiashile del Monaco, con Milenkovic e Igor della Fiorentina come alternative low cost. Sopratutto il serbo sembra quello che potrebbe maggiormente accendersi, specialmente perché il suo contratto scade nel 2023 e non vi è la voglia di rinnovare con la viola.