Alessandro Preziosi: “Preside imperturbabile in Classe Z”

0
alessandro preziosi

Alessandro Preziosi (43 anni) è uno dei protagonisti di Classe Z, la nuova commedia di Guido Chiesa. Sono state terminate da poco le riprese ed il cast, formato per la maggior parte da giovani, si è trovato a girare alcune scene in un liceo scientifico romano.

L’attore napoletano, reduce dal successo seriale de “I Medici” dove ha interpretato Filippo Brunelleschi, darà vita ad un preside severo, rigido ed imperturbabile che crea distinzioni e separazioni tra gli studenti. La trama, brevemente, racconta di un gruppetto scalmanato di giovani adolescenti che si ritrova, all’inizio dell’ultimo anno di liceo, a subire una pseudo-discriminazione per la loro poca applicazione nello studio. Alessandro Preziosi ha dichiarato all’Ansa che era tutt’altro che uno studente modello o tranquillo tuttavia “Ero irrequieto, faticavo a restare seduto cinque ore e a studiare quello che vivevo come un’imposizione, in una scuola che era estremamente severa. La mia passione per lo studio è nata dopo”. A bilanciare però, la freddezza del preside arriverà un professore che ama il suo lavoro e a maggior ragione tiene a fare in modo che questi ragazzi scoprano le proprie capacità. classe z

In Italia, sono parecchi gli studenti che non hanno ben definite le prospettive future della loro vita e per questo motivo una pellicola, seppur dai toni leggeri come una commedia, serve a mettere in luce alcune tematiche come il conflitto generazionale tra adulti e giovani (preside-studenti). In Classe Z, comparirà tra i protagonisti Greta Menchi (youtuber) che si sta avvicinando alla recitazione. Il suo ruolo è quello di una ragazzina tutta apparenza e a quanto pare dalle sue dichiarazioni è molto lontana da lei: “La recitazione è una passione fin da piccola. Sto scoprendo il cinema, è una grande emozione per me. Il mio personaggio è molto regina, un po’ sassy, altezzosa e fashion victim, con i capelli sempre perfetti … il mio opposto. Il web è stato il primo spazio che ho trovato per esprimermi, ora sto realizzando un sogno”.   

greta menchi