Allarme maltempo: tromba d’aria a Roma, due morti a Ladispoli

0
Nubifragio a Roma: danni nell'hinterland romano, due morti a Ladispoli, foto di MeteoWeb

L’inverno è alle porte e il maltempo comincia già a mietere vittime: a Roma, infatti, due persone sono morte a causa di una violenta tromba d’aria che, nel pomeriggio, si è abbattuta sull’hinterland romano. Le vittime sono uno straniero di 20 anni di Ladispoli, deceduto a causa della caduta di un cornicione e un uomo di 61 anni deceduto a Cesano a causa di un albero che l’ha schiacciato. Molti sono stati i feriti: i medici del 118 hanno assistito cinque feriti, mentre altri feriti si sono recati al Pronto Soccorso con mezzi propri.

Ingenti sono i danni causati dalla tromba d’aria: a Ladispoli si contano una palazzina sventrata, vari tetti scoperchiati e ballatoi crollati; la caserma dei carabinieri è stata danneggiata e vari disagi alla linea ferroviaria sono stati riscontrati.

La tromba d’aria che ha colpito la Capitale rientra tra gli eventi detti “imprevedibili“: la Protezione Civile del Lazio ha affermato che era previsto solo il maltempo  e le abbondanti precipitazioni, ma non il fenomeno distruttivo provenuto dal mare. La Protezione Civile, inoltre, ha invitato i cittadini a restare nelle proprie abitazioni e a muoversi solo in caso di stretta necessità. Le squadre di lavoro sono già all’opera per raccogliere le tegole cadute, per gli allagamenti ( in particolare sulla via Laurentina e la Marmorata) e per prevenire la caduta di alberi.

Anche se a distanza, siamo in contatto con la Protezione Civile per aggiornamenti. Al momento la situazione a Roma è monitorata“, ha affermato la sindaca della Capitale, Virginia Raggi.