Allarme suicidio rientrato per Sinead O’Connor

0

L’allarme di suicidio  lanciato su Facebook dalla cantante irlandese Sinead O’Connor sembrerebbe essere rientrato. Lei non sarebbe esattamente “safe and sound”, ovvero in ottima forma. Il suo portavoce, contattato da “Pitchfork”, avrebbe confermato che l’artista non sta bene e proprio per questo,  sta ricevendo cure mediche adeguate. sinead-oconnor-2014-cover-billboard

Dopo una serie di messaggi piuttosto sconclusionati e preoccupanti sul suo profilo social, che hanno fatto chiaramente trapelare una condizione mentale poco buona, la cantante ha postato uno status in cui faceva riferimento diretto al fatto che si era appena fatta un’overdose, in un hotel in cui aveva fatto check-in sotto falso nome. Sempre secondo indiscrezioni del “Daily Mail”, la cantante nelle ultime due settimane era stata in osservazione da parte di un team ospedaliero, in quanto ritenuta a rischio di pulsioni suicide. Era in regime di “suicide watch”, in gergo tecnico anglosassone.

La O’ Connor non ha mai fatto mistero di soffrire di disturbo bipolare della personalità e non è nuova a exploit del genere. E’ stata più volte ricoverata a causa della sua condizione e si pensa che ad alimentare il suo disagio ha contribuito la sua situazione intricata a livello personale; ha infatti avuto molte relazioni sentimentali travagliate e finite tutte male.