Amici 18, Daniel Cosmic assolto dalle accuse di body shaming

Il ragazzo fece bodyshaming durante una diretta su Instagram

0
Fonte: danielmylight__

Daniele Piccirillo, in arte Daniel Cosmic, è un ex allievo di Amici di Maria De Filippi, nello specifico l’edizione del 2018. Il ragazzo lasciò una vera impronta nel programma che lo portarono ad avere molti follower su Instagram. Circa due anni fa, l’ex allievo del talent ha ricevuto una denuncia per body shaming. Vediamo cosa è successo.

Body shaming durante una diretta

Daniel, durante una diretta su Instagram, fece del vero e proprio body shaming nei confronti di una ragazza. Questa pratica è la derisione di una persona a causa del suo aspetto fisico. Chiaramente il video fece il giro dei social in pochissimo tempo e il ragazzo fu attaccato moltissimo, tanto da perdere anche una fetta cospicua di follower.

La madre della ragazza in questione decise di proseguire per vie legali poiché sua figlia rimase traumatizzata da quel gesto, unito anche al fatto che il video rimase in rete per un bel po’ di tempo. Oggi, a distanza di due anni, il ragazzo è stato assolto.

Le parole di Daniel Cosmic

“ASSOLTO. Sono passati quasi due anni e certo non sarà una sentenza a farmi stare meglio. Non sarà certo la parola ‘ASSOLTO’ a farmi sentire NORMALE perchè quando passi attraverso la tempesta, la normalità non è l’unica cosa che perdi. Perdi una parte importante di te e non ti resta altro che ripartire da quel poco che resta per ricostruire te stesso” ha scritto in un lungo post pubblicato proprio su Instagram.

“A nessuno importava che dietro quella fredda ETICHETTA DI MOSTRO ci fosse un ragazzo di 18 anni che forse avrebbe voluto parlare e non fare parlare gli altri. Volevano che io mi sentissi un MOSTRO e probabilmente ci sarebbero riusciti se non avessi avuto vicino persone a cui avevo donato la parte più bella di me. Un errore non può cancellare tutto ciò che di buono una persona ha saputo dare agli altri” ha continuato.

L’insegnamento per il cantante

Il ragazzo ha poi concluso spiegando che questa esperienza lo ha aiutato a dosare bene le parole utilizzate nei confronti di un’altra persona. Da tutto ciò ho imparato a dare il giusto peso alle parole, ad utilizzare correttamente il linguaggio in modo che le frasi dette, anche se estrapolate da una diretta di un ora e inserite in un video di 46 secondi, non vengano fraintese e rischiare di risultare offensive” ha concluso.