Amici, dubbi sulla notte di Capodanno: Valeria Mancini si sfoga su TikTok

Le dure parole di Valeria Mancini sul suo profilo TikTok

0
Amici 17
Amici 17

Nel corso di quest’ultima settimana, i ragazzi di Amici sono finiti su tutti i giornali e portali di gossip. Stando a quanto riportato dalla produzione del talent e dalla stessa Maria De Filippi, alcuni di loro pare abbiano commesso delle azioni molto gravi durante la notte di Capodanno. Valeria Mancini, eliminata assieme a Tommy Dali, ha cercato di fare chiarezza senza troppo sbilanciarsi.

Capodanno-gate: cosa è successo? Le teorie che circolano sul web

La produzione ha deciso di non mandare in onda ciò che è accaduto durante la notte di Capodanno; questo vuol dire che i protagonisti incriminati l’hanno combinata davvero grossa. I ragazzi e le ragazze in questione sono Wax, Tommy Dali, NDG, Maddalena, Samu e Valeria Mancini. Pare che queste sei persone abbiano fatto qualcosa di molto molto grave all’interno della scuola.

Sul web sono circolate diverse teorie: dai tatuaggi fatti da soli, distruzione della casetta, bullismo al consumo di noce moscata. Quest’ultima sembrerebbe la teoria più accreditata: se assunta in modo spropositato potrebbe avere effetti stupefacenti sulle persone. Tuttavia, non si conosce la verità perché la produzione non è intenzionata a mandare in onda ciò che è accaduto per rispetto dei telespettatori.

Valeria Mancini eliminata: lo sfogo su TikTok

I sei ragazzi sono stati messi in sfida immediata. Tommy Dali ha dovuto abbandonare la scuola a seguito della drastica decisione di Rudy Zerbi, mentre Valeria Mancini, detta Guera, ha perso la sfida contro Cricca. La giovane, dopo molte ore di silenzio, si è sfogata su TikTok ma inizialmente ha anche smentito la teoria della noce moscata. Ecco cosa ha detto sul social:

“Ciao ragazzi, credo possiate immaginare la mia tristezza e amarezza. Il mio più grande sogno in pochissimo si è trasformato in un incubo. Che non auguro a nessuno di vivere. La sfida era una delle possibilità e l’accetto. Non accetto invece di essere associata a supposizioni così gravi che non hanno a che fare con la mia persona. Questo dire e non dire ha dato modo alle persone di ipotizzare le peggiori cose. Avrei preferito che i video fossero mostrati. L’ho sperato. Capisco di non mostrare i video a tutela dei minori, ma se i video fossero stati mostrati si sarebbe vista la mia totale ingenuità e inconsapevolezza di tutto. Non sto qui a raccontare cosa è successo perché non spetta a me. Nonostante questo sono stata io a pagarne le conseguenze. Spero che un giorno la verità venga fuori”.