Amici, Emma Marrone si sfoga: “L’Italia non è pronta”

La cantante salentina contro le discriminazioni e stereotipi di genere

0
Emma Marrone, fonte: wikipedia

Ieri, 25 novembre, è stata la Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne, tema molto caro soprattutto in Italia dove avvengono femminicidi uno ogni tre giorni; un dato davvero allarmante per la nostra società. Emma Marrone, famosa cantante e vincitrice di Amici ormai tanti anni fa, ne ha approfittato per parlare di violenza e discriminazione, non solo sulle donne ma anche sulle minoranze.

EMMA MARRONE SU X-FACTOR – La lunga carriera da cantante, ha portato Emma Marrone a sedere tra i giudici di X-Factor, noto talent show. Tra i suoi protetti, Blue Phelix, purtroppo eliminato dal programma. A riguardo, in un’intervista rilasciata a Il Messaggero, la cantante salentina ha voluto esprimere il suo parere su questa eliminazione.

“X Factor è una gara, l’eliminazione ci sta. Ma quando di un cantante non si parla del modo in cui canta e si leggono solo insulti tipo ‘frocio’, non ci sto. È come quando una donna parla in pubblico e la gente fa commenti solo sulle tette. Volevo difendere la sua umanità” ha detto Emma molto arrabbiata. Secondo lei, l’Italia non è ancora pronta per questo salto di qualità e da qui ha collegato un altro argomento molto importante.

EMMA PARLA DELL’ESSERE MADRI – La cantante salentina, nata a Firenze, ha spiegato che proviene da una famiglia legata molto ai valori; sua madre è sempre stata molto importante per lei soprattutto come donna. “Quando parlava lei, tutti zitti” ha commentato Emma, sottolineando l’importanza di avere una forte personalità grazie anche a lei.

La cantante ha, inoltre, parlato della maternità in generale e svelato, senza troppi giri di parole, di non volere figli per ora; argomento quasi tabù qui in Italia. Io non voglio figli ora, devo fare ancora un sacco di rock’n roll. La maternità non è un obbligo. Ognuno ha il suo percorso. Può succedere che una donna voglia dedicarsi a se stessa. E poi anche l’età delle madri è cambiata. Oggi abbiamo la possibilità di congelare gli ovuli e conservarli” ha spiegato Emma Marrone.

E SULLA VIOLENZA?E’ brutto quando non puoi avere il controllo su una donna. Ma so che da qualche parte c’è uno alla mia altezza” ha continuato la cantante. E davanti alla violenza di genere attacca tutti: “Tutti siamo responsabili. Dovremmo metterci tutti una mano sulla coscienza, anche certi giornalisti quando titolano: ‘Era disperato per la separazione’. E che cos’è un’attenuante? Era un mostro punto”.