Amici, Sangiovanni si racconta: “Mi hanno attaccato e augurato di morire”. E con Giulia Stabile…

Sangiovanni si è raccontato al magazine Oggi e ha spiegato le cose positive e negative della celebrità. Inoltre considerazioni su Giulia Stabile

0
Fonte: Instagram ufficiale di Sangiovanni

Dopo due anni dalla partecipazione ad Amici di Maria De Filippi, Sangiovanni ha collezionato tanti successi. Tuttavia, la celebrità può essere spesso un’arma a doppio taglio, soprattutto dopo l’avvento dei social e di Internet. Lo sa bene il cantante, spesso accusato ingiustamente e riempito di insulti sul web.

I lati positivi e negativi della celebrità

Il giovane cantante si è raccontato al magazine Oggi e ha spiegato che essere famosi spesso comporta doversi confrontare anche con l’odio sui social. Sangiovanni, infatti, ha ricevuto ingiustamente delle minacce di morte: “Quando si è esposti mediaticamente arrivano l’affetto e la positività, ma anche l’odio. Mi hanno attaccato con ferocia e augurato di morire. Senza conoscermi, senza un perché”.

“Questa cattiveria gratuita mi ha fatto rivivere il periodo in cui la scuola era diventata un inferno a causa del bullismo dei compagni e, cosa peggiore, degli insegnanti che minavano l’autostima con frasi tipo: ‘Nella vita non combinerai mai nulla’. In un primo momento mi sono fermato e rinchiuso in me stesso. Le ansie e le paranoie che la musica faceva svanire erano tornate: la soluzione era diventata il problema. Poi ho deciso di guardare in faccia la sofferenza e di chiedere aiuto” ha continuato il 19enne.

Con Giulia Stabile

Come procede la sua relazione con Giulia Stabile? La loro storia d’amore è nata sotto i riflettori di Amici ma, una volta finito il programma, i due hanno iniziato a viversi anche lontano dai social. “L’amore per me è condivisione, armonia, donarsi senza aspettative. Giulia mi è vicina in ogni tappa importante: prima di Sanremo, ad esempio, mi ha invitato a divertirmi, essere me stesso e spaccare! Per sentirla vicina ho indossato una collanina con il suo nome” ha sottolineato.

Sogni nel cassetto

Il giovane ha ammesso che non si sarebbe mai aspettato questo successo: Non pensavo nemmeno di fare musica. Immaginavo di occuparmi di arte, disegno, fotografia oppure di moda, altra grande passione che un giorno spero di poter coltivare. Non ambivo alla fama, soltanto ad una vita creativa che mi permettesse di esprimere la mia identità”. Infine, un sogno nel cassetto? “Una casa con un giardino spazioso da vivere con i miei affetti e un cane, che ancora non ho” ha concluso.