Amy Winehouse: ”The girl behind the name”: Il Film

0
Amy Winehouse il film
Fonte: http://www.nexodigital.it/1/id_412/amy---the-girl-behind-the-name.asp

“Questo è un film su una persona che desidera amore e non sempre ne riceve.
AMY è un film sull’amore”

Asif Kapadia

Amy Winehouse nasce a Londra da una famiglia di origini ebraiche il 14 settembre 1983. Da adolescente mostra di preferire la musica allo studio e ancora giovanissima viene espulsa da scuola. Il suo primo album, Frank, esce nel 2003 e raccoglie un’ottima accoglienza di critica e di pubblico grazie alla sorprendente voce “nera” di Amy Winehouse. Tre anni dopo arriva il nuovo disco, Back to Black, lanciato dal singolo Rehab e ispirato alla musica dei gruppi vocali femminili, ed è con questo album che il successo di Amy si fa planetario. La critica la adora, il pubblico le fa scalare tutte le classifiche di vendita ed Amy conquista 5 Grammy. Eppure le complesse vicende sentimentali e personali dell’artista, segnate da drammatiche dipendenze, consumano giorno dopo giorno la sua vitalità. Il 23 luglio del 2011 Amy viene trovata morta nella sua abitazione di Londra.

Il film dedicato a Amy Winehouse è realizzato da Kapadia, che afferma di aver usato le canzoni di Amy per creare la trama narrativa del suo lavoro. Del resto i testi della Winehouse erano sempre estremamente personali.

Promette di farci commuovere tantissimo “AMY – The girl behind the name“, soprattutto chi è davvero fans della cantate, sarà felice di poter rivedere sul grande schermo una delle cantanti che più amavano.

Purtroppo lei non è la prima e forse neanche l’ultima ad aver avuto questa triste e tragica fine, il ritratto che esce da AMY è quello di una piccola grande donna, con un dono unico, a cui la vita avrebbe insegnato a vivere, se solo il suo fisico gliene avesse lasciato il tempo.

”Amy-The girl behind the name” sarebbe piaciuto anche a lei, amava tanto la vita ma soprattutto era innamorata dell’idea dell’amore vero, quell’amore che però…la portata a soffrire e successivamente, alla morte.