Ancelotti-ADL, rapporto incrinato: il mister starebbe pensando alle dimissioni

0
Carlo Ancelotti| Fonte Google immagini: contrassegnate per essere riutilizzate

È clamoroso quanto accaduto alla SSC Napoli dopo la gara contro il Salisburgo. Al termine della partita, infatti, i calciatori azzurri hanno disertato il ritiro imposto dal presidente Aurelio De Laurentiis e sono tornati alle loro case. Una decisione che potrebbe portare a conseguenze drastiche. Carlo Ancelotti, invece, insieme con il suo staff, è rientrato a Castel Volturno per continuare il ritiro.

Su Twitter, Giovanni Scotto svela il motivo di tale decisione: “I calciatori del Napoli hanno fatto ammutinamento perché ci sarebbe stato un patto non rispettato per cessare il ritiro in caso di prestazione positiva. Da ieri protestano perché hanno saputo del ritiro solo dai giornali e chiedevano incontro con De Laurentiis che non c’è stato”.

Comunque, in casa Napoli l’ambiente è davvero incandescente, e, come riportato dalla Gazzetta dello Sport, ci si può aspettare anche una clamorosa decisione da parte di Carlo Ancelotti, il quale potrebbe chiedere già oggi le dimissioni ad Aurelio De Laurentiis.

Quanto successo ieri e negli ultimi giorni, infatti, ha incrinato il rapporto tra presidente e mister, con quest’ultimo che si è affiancato ai giocatori. Difficilmente, però, le dimissioni di Carlo Ancelotti saranno accettate da parte del presidente De Laurentiis, il quale ha sempre elogiato il mister. Quest’ultimo, però, sta vedendo troppe cose che non gli piacciono e per questo potrebbe decidere di lasciare.

In caso di addio di Ancelotti, al momento, non ci sono grandi nomi per sostituirlo. De Laurentiis potrebbe pensare ad un traghettatore fino a fine stagione, un nome come Gennaro Gattuso e poi investire in Gianpiero Gasperini attualmente all’Atalanta. Come detto precedentemente, però, il fatto delle dimissioni può essere solo un segnale al presidente dato che difficilmente saranno accettate.