Ancelotti si sbilancia sul suo futuro: “Mi piacerebbe la Premier League. In Nazionale c’è già Conte”

0

Sta per tornare su piazza. Carlo Ancelotti è pronto a rimettersi nuovamente in gioco dopo le esperienze gloriose degli anni scorsi. L’ex allenatore del Real Madrid ha un sogno: allenare in Premier League. Un desiderio che potrebbe avverarsi molto prima del previsto. Ne ha parlato lui stesso nel corso di un’intervista. Le idee sono molto chiare ed Ancelotti esclude categoricamente un’impegno con la Nazionale italiana nell’epoca post-Conte: “Mi avvicino sempre più al rientro. A gennaio sono pronto a rimettermi in gioco. Mi piacerebbe allenare in Premier League. E’ il mio sogno. E’ l’ambiente ideale non per il calcio, ma per il “gioco” del calcio. Si lavora tanto, però con le pressioni giuste, con il distacco necessario, con serenità. Prima di smettere mi piacerebbe fare un’altra esperienza in Inghilterra. Ho detto no al Milan perché c’erano molti aspetti che mi lasciavano dubbioso ed erano aspetti solo personali. Quello che mi ha detto Galliani si è verificato in pieno. Mi aveva annunciato che il Milan avrebbe investito e acquistato ottimi giocatori. La Premier la vince il Manchester City, senza dubbio. L’Italia per me è appetibile solo fra qualche anno. In Russia, però, andremo in finale. Ne sono sicuro. Ora c’è Conte. La Nazionale non è nei miei pensieri”. Ancelotti sulla via del ritorno. Quella panchina lo aspetta, magari inglese, chissà.