Ancelotti via? Il Napoli di Allegri potrebbe giocare così: 4-3-3 e due acquisti dalla Juventus

0
Massimiliano Allegri, tecnico della Juventus, fonte Youtube
Massimiliano Allegri, tecnico della Juventus, fonte Youtube

Negli ultimi anni non era mai iniziata così male la stagione della SSC Napoli. La squadra di Carlo Ancelotti, infatti, non riesce a girare come vorrebbe e sul banco degli imputati è finito proprio l’allenatore partenopeo. Quest’ultimo, infatti, rischia seriamente l’esonero in caso di ulteriori risultati negativi.

In caso di esonero dell’ex Milan, Aurelio De Laurentiis avrebbe già diversi nomi per sostituirlo: Gennaro Gattuso, Luciano Spalletti e Massimiliano Allegri. In particolare, su quest’ultimo si sono accese le voci di mercato dopo la sua presenza per guardare la partita tra Milan e Napoli.

Le voci di mercato si rincorrono anche perché Allegri è attualmente disoccupato e il Napoli potrebbe presto essere alla ricerca di un nuovo allenatore. Aurelio De Laurentiis, infatti, ha dato una fiducia a tempo all’attuale allenatore Carlo Ancelotti. Ciò che fa rimanere il mister ancora al suo posto è la possibile qualificazione agli Ottavi di Champions League con una partita con il Genk che potrebbe portare gli azzurri avanti nella massima competizione.

Con l’eventuale arrivo di Massimiliano Allegri, quindi, il Napoli tornerebbe a giocare con la formazione che negli ultimi anni ha dato le maggiori soddisfazioni. Con la rosa attuale, e con qualche acquisto, l’ex allenatore di Juventus e Milan sarebbe pronto a schierare la seguente formazione titolare: Meret, Koulibaly, Manolas, Di Lorenzo, Mario Rui, Fabian Ruiz, Allan, Bentancur, Insigne, Bernardeschi, Milik. Allegri, infatti, vede con buon occhio due suoi ex calciatori della Juventus.

Con uno sforzo del presidente Aurelio De Laurentiis, infatti, Bentancur e Bernardeschi potrebbero arrivare già nel mercato di gennaio. Proprio l’attacco e il centrocampo azzurro, infatti, hanno bisogno di nuovi innesti anche in considerazione degli addii ormai imminenti di due bandiere: Mertens e Callejon.