Ancora incertezza sulla porta del Napoli: che succede al rinnovo di Meret?

0
Alex Meret
Fonte foto: Di Werner100359 - Opera propria, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=77762088

La situazione dei portieri in casa Napoli continua a essere totalmente incerta: David Ospina e Alex Meret si dividono spesso la titolarità della porta con il contratto del colombiano che scadrà tra due mesi e molto probabilmente non verrà rinnovato. Attualmente non ci sono grandi notizie in merito all’acquisto di un nuovo portiere per Luciano Spalletti, perciò la pista più percorribile porta alla titolarità dell’ex Udinese.

Qualche giorno prima della brutta prestazione contro l’Empoli, Meret era intervenuto ai microfoni di Radio Kiss Kiss: “Il mio futuro lo vedo e lo immagino in azzurro. Sto benissimo a Napoli e il mio primo obiettivo è quello di trovare una continuità con questa maglia e poter giocare anche in futuro. Per il prossimo anno è quello che desidero e farò di tutto per centrare questo mio traguardo”.

Il contratto dell’estremo difensore azzurro scadrà nel 2023 e in ogni caso il Napoli dovrà fare delle importanti riflessioni, specialmente alla luce delle ultime prestazioni poco convincenti dell’ex Udinese. Di certo le prossime settimane continueranno a essere decisive, fermo restando il malcontento della tifoseria azzurra inferocita con il portiere.

In questa stagione Meret ha giocato in pianta stabile in Europa League con 7 presenze e 13 goal subiti, mantenendo una sola volta la porta imbattuta; in campionato, invece, è sceso in campo sei volte subendo sei reti e com due clean sheet all’attivo. Più sfortunata la sua partecipazione in Coppa Italia nella sconfitta contro la Fiorentina nella cui partita ha dovuto raccogliere per ben quattro volte il pallone dalla propria rete.

In ogni caso, la porta del Napoli resta una grande incognita per la prossima stagione: tra prestazioni poco convincenti di Meret e contratto in scadenza di Ospina urge che la dirigenza prenda una decisione a breve termine per mettere apposto un reparto decisivo per l’esito del campionato. Il Napoli ha fin qui subito 30 goal in campionato (al pari del Milan attualmente capolista e della Juventus che si ritrova solamente sotto di un punto).