Aprilia e Melandri: confermato oggi il divorzio consesuale

0

Il caso Melandri-Aprilia ormai calca l’onda dei media da diversi mesi, non scorreva buon sangue tra le due parti da diversi GP e la voce del divorzio era stata confermata da entrambi le parti ma bisognava trovare un punto d’accordo per sciogliere il contratto. Marco non doveva essere in pista già dal GP di Assen, dove doveva esserci Michael Laverty ovvero il collaudatore ufficiale, e invece non è andata così.

Subito dopo il GP era stato divulgato un comunicato dove si confermato il proseguimento di Melandri con Aprilia fino alla fine del campionato ma dopo neanche una settimana eccoci qui con un altro cambio di programma. Poche ore fa è uscito l’annuncio ufficiale che tra Melandri e Aprilia è stato firmato il divorzio, Marco non sarà al Sachsenring e da oggi le due parti non sono più impegnate legalmente. A quanto pare il discorso economico che vincolava ancora le due parti ha trovato un punto d’accordo che accontentasse tutti. Poche parole per annunciare la decisione consensuale e per avvisare il Paddock e il mondo intero della notizia della casa di Noale. “Aprilia Racing e Marco Melandri hanno raggiunto un accordo per la risoluzione consensuale del rapporto contrattuale che lega Marco Melandri ad Aprilia Racing. Conseguentemente, Aprilia Racing cesserà di schierare Marco Melandri a partire dal Gran Premio di Germania del 12 luglio prossimo. Aprilia Racing formula a Marco Melandri i migliori auguri per i futuri impegni agonistici.” Con questa ufficialità c’è poco spazio per il gossip, non si può fare altro che augurare a Marco di trovare al più presto una buona sella, magari nel mondo Superbike dove sin dall’inizio voleva rimanere. Meriterebbe anche un applauso dal momento che, pur sapendo che l’avventura in MotoGP non lo avrebbe soddisfatto come in SBK, ha accettato lo stesso e ci ha provato.