domenica, Luglio 14, 2024
HomeSportCalciomercatoArek Milik, l'infortunio è un brutto ricordo: a Lecce giocherà dal primo...

Arek Milik, l’infortunio è un brutto ricordo: a Lecce giocherà dal primo minuto

In casa Napoli la testa è già alla prossima sfida contro il Lecce di Domenica alle ore 15. Gli azzurri di Carlo Ancelotti, forti della bella vittoria contro il Liverpool di Klopp, ora possono concentrarsi sul campionato e rincorrere l’Inter di Antonio Conte che viaggia ad una media di tre punti a partita.

Chi dovrebbe trovare spazio a Lecce è Arek Milik. Secondo quanto evidenziato dall’edizione odierna de Il Mattino, l’azzurro ha pienamente recuperato dai fastidi dell’ultimo periodo ed è ora pronto per esordire nella nuova stagione. Il polacco deve dimostrare le proprie qualità dal momento che Mertens e Llorente hanno già dimostrato di fare sul serio.

Per il polacco, inoltre, è in arrivo anche il rinnovo contrattuale. Dopo le perplessità sulla sua permanenza in azzurro e le richieste folli del procuratore, la dirigenza partenopea e l’attaccante sembrano aver trovato un punto d’incontro. Inoltre, anche Mertens e Callejon potrebbero restare in azzurro per altri due anni.

Mertens e Callejon, quindi, a differenza di quanto si diceva qualche giorno fa, possono rimanere a Napoli almeno per altri due anni. Il giornalista di SKY, Luca Marchetti, ha rivelato: “Il pensiero comune è che un calciatore superati i trent’anni non sia più funzionale alla squadra, invece ce ne sono alcuni che restano indispensabili, come Mertens e Callejon. Potrebbero rinnovare di anno in anno, credo sarebbe utile anche a loro per poi decidere di andare altrove a parametro zero a chiudere la carriera“.

Grazie a questa strategia, la SSC Napoli riuscirebbe a garantire ad entrambi lo stesso stipendio di adesso. La volontà di Mertens e Callejon, infatti, è quella di rimanere in azzurro ma non da comprimari. Guadagnando le attuali cifre, la società garantirebbe ai due giocatori non solo una buona base economica, ma anche un posto in squadra garantito.

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

ULTIMISSIME