Ariana Grande: “Quando sono rientrata dal tour è stato il momento più difficile di sempre”

0
Ariana Grande, fonte foto: google

Ariana Grande, da un anno dalla strage di Manchester ritorna a parlare di quell’episodio traumatico. A termine del suo concerto, persero la vita 22 persone e ne sono rimaste ferite più di 500. Un attentato che peserà sempre sulle spalle della cantante.

Ariana Grande ammette che da quel tragico giorno, soffre di disturbo da stress post-traumatico. L’ansia è il peggior sintomo. Ogni volta che ripensa a quella notte, la cantante  viene assalita dall’ansia e non riesce a parlarne senza scoppiare in lacrime.

“Sento che non dovrei nemmeno parlare della mia esperienza personale…perché tante persone hanno sofferto perdite tremende. Ma anche io non riesco a parlarne senza scoppiare a piangere. Non credo che riuscirò mai a farlo.”

Da allora, la cantante è diventata un’attivista e dopo l’attacco, ha organizzato un concerto benefico a Manchester. “Tutti miei fan, le famiglie coinvolte. Tutte le persone che erano lì ne hanno sofferto. Il tempo è la cosa più importante.”

Nell’intervista a Vogue, la cantante di No Tears Left To Cry affronta il tema dei disturbi da stress post-traumatico di cui soffre dal 22 maggio 2017. Ariana ammette che da sempre è ansiosa. “Sono sempre stata ansiosa. E non ne ho mai parlato davvero perché credo che tutti siano ansiosi, ma quando sono rientrata dal tour è stato il momento più difficile di sempre”.

Sulla copertina del magazine, l’ex star della Disney, ha posato senza la sua iconica coda. E al trucco pesante, ha scelto uno semplice, dove per la prima volta vediamo le sue lentiggini. La cover, dov’è protagonista la Grande, è stata fotografata da Craig McDean e disegnata da Kate Phelan. L’acconciatura è opera di Chris Appleton e il trucco di Mark Carrasquillo. L’abito è in pizzo della collezione autunno/inverno 2018 di Chanel con spalline gioiello per il suo debutto su Vogue British. Il nuovo album della cantante è intitolato: Sweetener. Noi non vediamo l’ora di ascoltarlo.