Arrestati 7 operatori socio sanitari, costringevano anziani a mangiare dal pavimento

0

Arrestate 7 persone, dai Carabinieri di Parma, con l’accusa di maltrattamento nei confronti di anziani ospiti della casa di riposo “Villa Matilde” di Neviano degli Arduini, in provincia di Parma.  Villa Matilde doveva essere un luogo di “riposo”, e, invece, c’erano continui maltrattamenti e umiliazioni. Le indagini erano iniziate nell’ottobre del 2015 a seguito di una denuncia da parte di uno dei familiari che sospettava una cosa del genere. Dalle indagini è emerso che gli operatori socio sanitari che lavoravano all’interno avrebbero più volte picchiato, insultato e umiliato gli anziani, definiti “scimmie”, “cretini” e “mostri” e spesso minacciati. La vita per gli anziani fosse un vero e proprio incubo. Nelle intercettazioni audio e video si vedono ospiti costretti a mangiare la pasta dal pavimento come punizione per averla fatta cadere a terra. E ancora schiaffi, calci, tirate di capelli, spinte e minacce. “Ti do un calcio nelle palle, vattene”, “ti prendo e ti butto giù dalla finestra”, “prendo il bastone e te lo do in testa”, “ti seppellisco viva”,questa alcune delle parole  che gli anziani erano costretti ad ascoltare quotidianamente. La misura è stata disposta dal tribunale di Parma su richiesta del pm Lucia Russo, al termine di tre mesi di indagini condotte con intercettazioni ambientali video e audio che lasciano pochi dubbi sugli orrori che venivano perpetrati contro i degenti non autosufficienti