Arrigo Sacchi al veleno contro la Juve: “Sa vincere solo in Italia! Poi vanno in Champions e non fanno nulla!”

0
Arrigo Sacchi. Fonte: ilsecoloxix
Arrigo Sacchi. Fonte: ilsecoloxix

Pro o contro. E’ la vita. Il calcio non fa eccezione. Ci si fanno amici e nemici, nelle vittorie e nelle sconfitte. La Juve, ad esempio, è una di quelle squadre che risultano essere antipatiche perché vincenti, sia che lo facciano in un modo che in un altro. Nelle ultime ore è scoppiata in maniera eclatante una polemica, alimentata dal buon Arrigo Sacchi. L’opinionista televisivo e grande tecnico del Milan e della Nazionale italiana ha speso parole dure verso il club bianconero, rivolgendo frecciatine che hanno subito fatto discutere. Il modello Juve non piace, come traspare dalle dichiarazioni all’agenzia di stampa LaPresse: “E’ vero, loro sono 10 anni avanti rispetto a tutte le altre, ma hanno un limite: i verbi. Noi al Milan ne coniugavamo tre: vincere, convincere e divertire. La Juve ne coniuga uno: vincere. Questa è una debolezza. Anche il Rosenborg vince sempre in Italia, ma poi in Europa fa più fatica e non combina nulla. Così anche la Juve.  Ciò che conta è la Champions. Allegri è un grande allenatore ed un grande tattico, ma non deve accontentarsi solo di vincere. Dovrebbe produrre un’idea di calcio più innovativa, come fanno i vari Sarri, Di Francesco, Paulo Sousa, ecc. Per quanto riguarda Conte, lui è un autentico fenomeno, ma anche lui deve avere le idee più chiare. Bisogna spogliarsi di una certa italianità”.