Ascoli Piceno: professore augura un felice compleanno ad Hitler

0
hitler
Alessandra De Vincenzo

Ogni giorno è l’occasione giusta per fare gli auguri ad un personaggio noto, storico o contemporaneo. Oggi, però, è il compleanno del dittatore per eccellenza … Adolf Hitler. Per ciò che ha commesso, ovvero l’uccisione di persone innocenti per dimostrare la superiorità della razza ariana, merita gli auguri?

La ragione e l’istinto, per una volta, sarebbero d’accordo nel rispondere di no eppure un professore di Ascoli Piceno (verso le 10:00 di questa mattina)  ha pubblicato un post, sul proprio profilo Facebook, in tedesco al capo dei nazisti.

hitler

Si tratta di Felice Spicocchi, docente-vicepreside dell’Istituto Agraria di Ascoli Piceno, in malattia da un paio di mesi e che a breve ritornerà dietro la scrivania davanti ai suoi studenti. Non nascondendosi dietro l’ipocrisia generale, il problema non sussiste nell’aver scritto in tedesco o nell’aver fatto gli auguri-sinceramente appaiono come sfottò più che come un prostrasi ai piedi di una divinità,basti vedere il primo commento al post per comprendere l’ironia dello stesso-ma nelle conseguenze di tale atto. Grazie all’utilizzo dei social network scriviamo senza pensare e ciò comporta minore senso civico e responsabilità nell’uso stesso delle parole. Interessante sarebbe capire il processo mentale che ha portato il professore a ricordarsi del  129esimo compleanno di Hitler. Di prima mattina, cosa spinge a scrivere tale messaggio. Si è perso uno dei tanti valori, sottovalutati ma straordinari, il ritegno. Come direbbero le nonne: “Prima di parlare (o scrivere), conta fino a 10”.

 

Il post è stato già cancellato dall’autore che si è visto piovere insulti e commenti negativi, immediatamente.