Assalto fallito a un portavalori a Cagliari

0

Alle 8 di stamattina, sulla strada statale 130 che collega Cagliari alla Provincia di Carbonia-Iglesias, un commando armato, composto da circa una decina di persone, ha assalito un furgone portavalori a Cagliari, che dal capoluogo si dirigeva verso Iglesias all’altezza del km 40. I rapinatori, con il volto coperto, armati di kalashnikov e pistole si sono diretti verso i viglantes, prendendone uno in ostaggio, dopodiché il conducente del mezzo ha attivato i dispositivi di sicurezza.

Gli automobilisti in coda hanno temuto il peggio, e in molti hanno abbandonato l’auto rifugiandosi nei campi vicini, per il grosso timore di trovarsi coinvolti in una sparatoria. Nel momento in cui i banditi hanno fatto sdraiare a terra l’ostaggio, sarebbe intervenuta una volante della Polizia stradale di Carbonia, la quale è stata soccorsa successivamente da una decina di pattuglie e dall’ulteriore supporto dei Carabinieri.

Secondo alcune fonti i banditi avrebbero fatto partire un colpo che avrebbe colpito l’auto di una ragazza. Diverse persone hanno accusato malori dati dallo spavento.

I rapinatori, dal forte accento barbaricino, sarebbero fuggiti con l’ostaggio, liberato successivamente davanti a un distributore all’altezza di Villaspeciosa attorno alle 9.40. Al momento la strada statale 130 rimane bloccata dal km 38 al km 41, anche per via dei proiettili rinvenuti per terra. Al momento le forze dell’ordine sono ancora alla ricerca dei fuggitivi, i quali non sono stati identificati. Ad ogni modo è stato sventato il pericolo, l’attacco al furgone portavalori a Cagliari è fallito, e tutte le persone che si trovavano nei pressi dell’accaduto sono state soccorse e messe al sicuro. Non pare dunque ci siano feriti.