Assicurazione annullamento viaggio: ecco perché conviene

0

Quello dei viaggi è un settore sempre in fermento perché viaggiare piace molto e sempre più persone decidono di farlo. Per questo è necessario stipulare delle assicurazioni, come l’assicurazione contro l’annullamento del viaggio, che permettano ai turisti di sentirsi al sicuro. Inutile nasconderlo, soltanto sentendosi rassicurato e coperto per qualsiasi possibile inconveniente, chi viaggia riesce a godere appieno dei benefici del suo viaggio. Benefici fisici e psicologici, insomma un connubio di sensazioni che hanno bisogno le une delle altre.

L’assicurazione contro l’annullamento del viaggio conviene perché gli imprevisti sono all’ordine del giorno soprattutto se si prenota molto tempo prima la nostra partenza.,

 

Come funziona l’assicurazione annullamento viaggio

Sia chiaro che un viaggio non si può annullare semplicemente perché non si ha più voglia di farlo, o meglio, si può fare ma questo motivo non è coperto dalle assicurazioni, quindi prima di annullarlo per cause futili leggete bene il contratto che avete firmato.

Infortunio e malattia sono le motivazioni che prevedono le polizze assicurative che ci tutelano contro le penali dell’annullamento del viaggio.

Solitamente la polizza può essere sottoscritta fino a 21 giorni prima della data di partenza, ma questo dipende dalla compagnia assicurativa a cui si decide di rivolgersi per mettere al sicuro il viaggio e le tasche.

Una volta stipulata il viaggiatore sarà coperto nel malaugurato caso fosse costretto per motivi che non dipendono da lui ad annullare la partenza e dire addio alla tanto desiderata vacanza.

Scegliendo di fare un’assicurazione contro l’annullamento del viaggio, tutelerete i vostri risparmi e vi assicurerete maggiori tutele contro le penali di annullamento previste per il vostro viaggio.

Da non dimenticare, di qualsiasi caso si tratti, di denunciare immediatamente il sinistro, senza perdere tempo e rischiare di andare oltre il tempo utile.

 

Cosa c’è da sapere

Sembrerà banale, ma l’annullamento deve avvenire in data successiva alla firma del contratto con la compagnia assicurativa, altrimenti sarà tutto inutile.

Come viene consigliato da tutte le assicurazioni, prima di decidere di stipulare la polizza è necessario leggere il fascicolo informativo relativo ai contenuti e alle franchigie oltre che per conoscere nel dettaglio le esclusioni e le avvertenze specifiche. Conoscendo i dettagli non ci saranno spiacevoli sorprese.

La vostra parola non basta, ricordatelo. Per accertare che l’annullamento del viaggio sia avvenuto per un motivo valido tra quelli che l’assicurazione menziona, è obbligatorio un certificato medico che riporti nello specifico il vostro problema o, in molti casi, quello di un vostro stretto familiare. La vostra parola è importante, ma non vale quanto quella di un medico e in questo caso non è così strano.

Solitamente ci sono degli elementi da tener presenti per l’annullamento viaggio, precisamente: il motivo deve essere documentabile, non deve essere prevedibile e non deve dipendere dall’assicurato. Condizioni che possono sembrare banali, quasi stupide, ma che in realtà non tutti i viaggiatori conoscono, forse neanche quelli che delle vacanze fanno una delle loro abitudini più amate.