Assoluti di Nuoto 2017: seconda giornata ricca di conquiste

Martinenghi si riconferma anche nei 100 Stile Rana agli Assoluti di Nuoto 2017 a Riccione. Tra gli altri anche Federica Pellegrini ai Mondiali 2018.

0
Federica Pellegrini grande protagonista agli Assoluti di Nuoto 2017 a Riccione (YouTube.com)

Assoluti di Nuoto 2017: Nicolò Martinenghi e Federica Pellegrini pronti per partire a Budapest

Assoluti di Nuoto 2017. Martinenghi nella sessione dei 50 Stile Rana (YouTube.com)
Assoluti di Nuoto 2017. Martinenghi nella sessione dei 50 Stile Rana (YouTube.com)

Anche la seconda giornata della competizione a Riccione vede Martinenghi protagonista nei 100 Stile Rana. Con un 59″46 arriva un altro pass per il Mondiale a Budapest. Grazie al suo ottimo tempo si piazza secondo dietro Adam Peaty nel ranking. Martinenghi arriva di pochi centesimi davanti a Scozzoli. Il giovane nuotatore, specialista dello stile Rana, classe ’99 punta in alto dopo essere stato proclamato campione nel mondiale juniores, europeo junior, e nazionale cadetti/juniors.

Anche Federica Pellegrini conquista il pass per Budapest grazie alla gara vinta in chiusura di giornata nei 100 Stile Libero. La campionessa olimpica si posiziona davanti a Di Pietro e Ferraioli in 53″92.

Detti e altri talenti italiani si avvicinano al traguardo Mondiale.

Federica Pellegrini grande protagonista agli Assoluti di Nuoto 2017 a Riccione (YouTube.com)
Federica Pellegrini grande protagonista agli Assoluti di Nuoto 2017 a Riccione (YouTube.com)

Nei 50 Stile Farfalla categoria donne Silvia di Pietro riesce a conquistare il primo posto ma il tempo è di poco oltre quello stabilito dalla Federazione per partecipare al Mondiale. In 26″03 supera Elena Gemo ed Elena Di Liddo. Per Ilaria Bianchi un quarto posto niente male.

Codia, nei 100 Stile Farfalla, stacca il pass per il Mondiale grazie al suo 51″92 davanti a Rivolta e Carini.

Turrini e Detti tra i favoriti in due discipline differenti. Il “Turro” toscano conclude in 4’13″52 nei 400 misti e termina la gara davanti a Gaetani e Matteazzi. Detti, invece, si cimenta nei 4x 200 staffetta che termina davanti a tutti in 1’46″64. Il crono gli vale la qualificazione ai mondiali.