Auchan sostituito da Conad. A Mugnano e Giugliano i lavoratori in fermento: rischiano il licenziamento

0
Logo
Logo

I 265 punti vendita Auchan rischiano un forte allarmismo data la difficile situazione in cui versano le centinaia di dipendenti degli ipermercati in merito alla sua acquisizione da parte di Conad.

Tra di essi ci sono il centro Auchan di Mugnano e quello di Giugliano.

Si parla di una corsa contro il tempo dei sindacati per siglare i contratti, ma la principale preoccupazione è dovuta al modello organizzativo del nuovo gestore, che potrebbe causare esuberi.

L’obiettivo assoluto rimane la soluzione dei problemi relativi ai posti di lavoro. Questo sarà l’argomento principale del prossimo incontro dei sindacati con il Ministero dello Sviluppo Economico che si svolgerà tra due settimane.

L’azienda francese Auchan e Conad avranno sul tavolo delle trattative la discussione dei cosiddetti contratti “pirata” che riducono i costi dei dipendenti. Ma le richieste dei sindacati sono numerose e urgenti: un piano industriale di rilancio e i tempi di acquisizione.

I lavoratori coinvolti dall’acquisizione, secondo fonti sindacali, sono circa 24.500 in tutta Italia di cui 800 impiegati per le funzioni di sede sia centrale che decentrate.