Aumenta il numero di appassionati di trading on line

0

Negli ultimi anni il trading on line ha conosciuto uno sviluppo incredibile con una crescita del settore che si è attestata intorno al 10% all’anno. Sono questi gli ultimi dati diffusi dai principali operatori del settore che confermano una tendenza in atto già da diverso tempo. Stando a quanto riportato, infatti, un numero sempre maggiore di persone sceglie di gestire autonomamente i propri soldi.

In passato, invece, era il risparmio gestito a farla da padrone: fondi di investimento, pac (piano di accumulo controllato) e gestione diretta del patrimonio. Oggi, al contrario, moltissime persone preferiscono investire nel trading on line per proprio conto senza affidarsi ad agenzie finanziarie o alle stesse banche.

Ma quali sono i motivi che hanno dato origine a questa tendenza? Per prima cosa vi è la paura di essere truffati. molte persone sono rimaste vittima di investimenti poco seri da parte di istituti di credito con il risultato di vedere bruciati gran parte dei propri risparmi. Inoltre, spesso, le commissioni da pagare alle banche sono troppo alte e non commisurate ai risultati raggiunti.

Insomma quello che emerge da questa inchiesta è la mancanza di fiducia degli italiani nei confronti degli istituti di credito. Ma fare trading on line è così semplice? E’ davvero possibile, per una persona normale, ottenere buoni risultati dal punto di vista finanziario?

Ovviamente il percorso è tutt’altro che semplice. Per poter investire in borsa con successo bisogna avere delle competenze medio alte per quel che riguarda analisi tecnica, macro economia e strategie di trading. Sono tutte competenze che si acquisiscono con lo studio e l’esperienza, e non da un giorno all’altro. Non a caso anche il numero di persone che riesce ad avere successo con il trading online è davvero esiguo.

Nella maggior parte dei casi i broker denunciano, proprio, un approccio sbagliato all’investimento. Spesso, infatti, si comincia a fare trading senza avere alcuna esperienza e senza aver prima acquisito quelle nozioni base che sono indispensabili a chiunque voglia anche solo pensare di accedere ad una piattaforma d’investimento.

Ma, al a di la di questo errore piuttosto diffuso, quali sono i vantaggi del fare trading online e, quindi, di gestire per proprio conto gli investimenti? Sicuramente vi è la possibilità di personalizzare le operazioni in funzione della propensione al rischio. Un fondo d’investimento, ad esempio, non potrà mai rispecchiare l’investitore perchè deve accontentarne diversi e, spesso, finisce per scontentare tutti. Chi fa trading on line per proprio conto, invece, può gestire come meglio crede le operazioni in base alla propria personalità e al proprio modo di investire in borsa.

Un altro vantaggio è, sicuramente, quello legato alla possibilità di ottenere alti rendimenti. Gestendo autonomamente le operazioni si può premere sull’acelleratore nei momenti in cui una determinata operazione ha rendimenti particolarmente alti. Il tutto, però, senza dimenticare il controllo del rischio, un aspetto determinante per chi fa trading online e, anche questo, spesso sottovalutato.