Aurelio De Laurentiis: “Non bisogna crocifiggere Gabbiadini. Mi piacerebbe vedere Rog. Mercato? Per Sarri non va bene Abumeyang, aspettiamo Milik”

0
Arkadiusz Milik
Arkadiusz Milik, foto di wikipedia.org

Oggi il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, è intervenuto a radio Kiss Kiss Napoli.

Il patron azzurro si è detto sereno per l’andamento della squadra e ha speso parole di conforto nei confronti di Gabbiadini: “Tutti stanno crocifiggendo Gabbiadini, ma non ha colpe. Ha avuto un gesto che non ha mai fatto, è stato fuori, questo non l’ha aiutato come carburante nella sua psicologia. Io credo che bisogna ancora dargli spazio, ma non mi permetto di dare suggerimenti a Sarri. Con Gabbiadini, forse, vanno studiati diversi moduli: forse è il tanto caro al nostro allenatore 4-3-1-2 che potrebbe giovare, o forse no?”.

De Laurentiis si è poi detto soddisfatto della qualità del centrocampo del Napoli affermando che gli piacerebbe veder giocare Marko Rog: “Mi auguro giochi anche Rog per vederli tutti quanti”.

Il presidente del Napoli ha chiuso l’intervista parlando del mercato di gennaio e di Milik: “Lo staff medico lavora per avere Milik il 15 gennaio? Noi dobbiamo pensare agli equilibri di squadra. Ho sempre detto che la finestra sul mercato è sempre aperta, anche quando è chiuso, per studiare e verificare. C’è stato un incidente e mi auguro già il 15 gennaio di poterlo riavere a disposizione. Poi vedremo per il gioco di Sarri cosa serve. A Sarri gliene avrò nominati una quindicina di attaccanti, ad esempio Aubameyang, ma è molto difficile, giustamente, e ripeto giustamente, per uno come lui che insegna calcio scegliere il giocatore. Deciderà Maurizio, ma ci piace anche seguire i consigli dei tifosi che con passione ci fanno nomi, anche se a loro non interessano più di tanto certi equilibri. Aubameyang? Sono tre anni che ne parlo, ma ha ragione a dire che non va bene per noi. Mica possono andare tutti bene, all’inizio non capivo, non capivo in nessun modo, ora ho capito”.