Austini: “La Roma con le cessioni di Karsdorp, N’Zonzi e Schick guadagnerebbe 60 milioni di euro”

La Roma spera che gli esuberi ceduti in prestito da Petrachi siano riscattati per abbassare i costi

0
Curva Sud dell'AS Roma, Stadio Olimpico. Fonte: Flickr
Curva Sud dell'AS Roma, Stadio Olimpico. Fonte: Flickr

La speranza del direttore sportivo della Roma Petrachi è quella di riuscire a cedere definitivamente gli esuberi piazzati in prestito nella sessione di mercato che si è appena conclusa per dare una boccata d’ossigeno alle casse di Trigoria.

Stando a quanto riporta Alessandro Austini, giornalista vicino alle vicende romaniste ai microfoni di Tele Radio Stereo, la Roma cedendo i vari N’Zonzi, Karsdorp e Schick guadagnerebbe una cifra vicina ai 60 milioni di euro. Ecco le parole:

Nzonzi sta facendo benissimo con il Galatasaray e questa è sicuramente un’ottima notizia per la Roma. I giallorossi hanno fatto un calcolo: se riuscissero a vendere Nzonzi, Schick e Karsdorp il prossimo anno avrebbero 60 milioni di costi in meno, tra risparmio degli ingaggi e ammortamento. Una cifra da qualificazione Champions”.

Altre entrate potrebbero arrivare qualora Coric e Gonalons venissero riscattati rispettivamente da Almeria e Granada.

Da definire invece la questione Olsen, con il portiere volato a Cagliari in prestito secco. Se i rossoblù dovessero essere soddisfatti del rendimento potrebbero avviare i discorsi per acquistare l’estremo difensore a titolo definitivo.